Seguici su

Cleveland Cavaliers

Mercato NBA: Sam Dekker ai Cleveland Cavaliers

Sam Dekker si trasferisce nell’Ohio. In cambio del prodotto di University of Wisconsin, ai Los Angeles Clippers andranno cash o future considerations

Le due squadre stanno ancora definendo gli ultimi dettagli, ma l’arrivo di Sam Dekker in Ohio ai Cleveland Cavaliers sembra ormai ufficiale (la comunicazione ufficiale delle due squadre dovrebbe arrivare fra oggi e domani), come testimoniato anche dai social di sua moglie, Olivia Harlan Dekker (i due si sono sposati ad inizio estate), bella e promettente sideline reporter che segue NBA e college football per ESPN, nonché figlia della storica voce NBA e NFL Kevin Harlan.

Per il prodotto dell’Università del Wisconsin, i Cleveland Cavaliers non daranno nessun giocatore, ma solamente “cash” o “future considerations”. L’ultimo anno di contratto da $2.8M di Dekker verrà assorbito dalla trade eccepito da $5.8 milioni creata con la trade di Kyrie Irving, in attesa che la franchigia di Dan Gilbert decida se rifirmare o no il restricted free agent Rodney Hood.

I Los Angeles Clippers, invece, liberano in questo modo uno spot nel loro roster, che conta ora 16 giocatori considerando tra questi anche Patrick Beverley, che ha un contratto non garantito per la prossima stagione, e su cui la dirigenza sta ancora facendo delle riflessioni.

Sam Dekker era arrivato la scorsa stagione alla corte di Doc Rivers nello scambio di Chris Paul, dopo un’ottima stagione agli Houston Rockets, dove aveva trovato la sua dimensione nel gioco perimetrale di Mike D’Antoni come stretch four, chiudendo la scorsa annata a 6.5 punti di media, con 3.5 rimbalzi in 18 minuti di utilizzo. A Los Angeles invece, in una stagione molto complicata per i Clippers e giocando come 4 molto più interno (solamente 0.8 conclusioni da tre tentate a partita con un misero 16.7%, contro le 2.4 di Houston), la #18 scelta al Draft del 2015 ha fatto molta più fatica, recitando un ruolo piuttosto marginale.

Ai Cavaliers, in una squadra che per la prossima stagione (e successive?) difficilmente avrà ambizioni di classifica, il vice campione NCAA del 2015 con i Badgers potrebbe ritagliarsi un’ottimo spazio con un ruolo dalla panchina, ritrovando la sua pericolosità da oltre l’arco.

 

Leggi anche:

Michael Jordan, Melania Trump e il mondo NBA difendono LBJ dopo le dichiarazioni di Donald

NBA, LaVar Ball: “LeBron James è il più forte di tutti”

L’NBA Fan Zone torna a Milano l’8 e il 9 di settembre

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Cleveland Cavaliers

Stiamo aggiornando la nostra Informativa sulla Privacy in ottemperanza al nuovo Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR).
Chiudendo questo disclaimer verrà settato un cookie a conferma della presa visione di questo avviso.