Seguici su

Golden State Warriors

NBA: Clippers, Beverley: “Sono un anti-Warriors”

Beverley stavolta se la prende con Curry e compagni

Beverley

Patrick Beverley è noto come uno dei pochi “testamatta” rimasti nella NBA contemporanea. Quella risma di giocatori, per intenderci, che ha avuto per apici tecnico-spirituali i vari Dennis Rodman (sovrano imperituro dei pazzi NBA), Ron Artest e Latrell Sprewell.

La point guard attualmente ai Los Angeles Clippers, al rientro dopo un infortunio season-ending subito all’inizio della scorsa annata, è piuttosto lontana dal livello di gioco delle tre star menzionate sopra (Rodman forse il miglior rimbalzista di sempre, Artest uno dei migliori esterni difensori moderni, Sprewell una delle macchine da punti più inarrestabili degli anni ’90), ma fa il possibile per competere in quanto ad atteggiamenti sopra le righe dentro e fuori dal campo.

L’ultima “bomba” sganciata da Beverley – rimasto a lungo in silenzio proprio a causa dell’infortunio – è rivolta nientemeno che ai campionissimi NBA: ai Golden State Warriors.

Beverley furioso

Queste le dichiarazioni di Beverley sui Warriors, rilasciate allo Houston Chronicle:

Ho giocato per i Rockets e, se Houston e Golden State dovessero incontrarsi di nuovo in Finale di Conference, tiferei Rockets, come ovvio. Credo vincerebbero i Rockets. Sono un vero anti-Warriors. Starei dalla parte di qualsiasi squadra, pur di non stare dalla parte dei Warriors.

Il risentimento di Beverley nei confronti dei Warriors si è radicato proprio nel periodo passato a Houston (dal 2012 al 2017). I Rockets sono usciti ai Playoff per due annate consecutive contro Golden State, perdendo 4-1 nel 2015 e nel 2016. Beverley, uomo delle missioni speciali difensive, si è dovuto piegare al juggernaut sugli esterni costituito da Steph Curry e Klay Thompson.

Vedremo se, nei giovani Clippers edizione 2018-2019, troverà il modo di rilanciare una carriera arenata. Nelle parole dello stesso Beverley:

L’obiettivo per la prossima stagione? Andare ai Playoff, dobbiamo farcela a tutti i costi.

Sperando di non incontrare di nuovo Curry e soci. O, conoscendo Beverley, forse tutto l’opposto.

 

Leggi anche:

DeMarcus Cousins parla della decisione di unirsi ai Warriors

Celtics, Gordon Hayward: “Possiamo vincere il Titolo”

Un GM sull’affare Leonard: “Possibilità che resti a Toronto? Zero”

News NBA

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Golden State Warriors