Seguici su

Curiosità

Evan Fournier si lamenta con NBA 2K per il proprio aspetto nel gioco

Il francese non ha tutti i torti

Ogni anno NBA 2K riesce ad attirare le critiche di fan e giocatori (!) per i rating non proprio accurati presentati prima dell’uscita. Tipicamente, il gioco di simulazione cestistica garantisce però un alto grado di fedeltà a livello di gameplay e di grafiche, impiegando delle tecniche di facescan avanzate per rappresentare al meglio gli atleti della lega. Anche in questo caso sono tuttavia presenti eccezioni, chiedere ad Evan Fournier per conferma.

Il tweet (che riporta in un modo non proprio formale le impressioni di Fournier) testimonia in effetti una certa discrepanza tra l’aspetto della guardia francese e la sua controparte digitale.

Il povero giocatore (che ha firmato da poco con i New York Knicks) è in realtà ormai abituato a questo tipo di incidenti con NBA 2K; anno dopo anno, Fournier posta infatti puntualmente screenshot simili, che testimoniano una certa disattenzione degli sviluppatori nei suoi confronti.

Scherzi a parte, Fournier dovrà dimostrare il suo talento in una New York finalmente pronta a competere, dopo aver deluso durante il breve periodo giocato a Boston.

Leggi anche:

NBA, Dudley saluta LeBron e AD: “Senza di loro non avrei un anello”

Mercato NBA, i Lakers interessati a Jeremy Lamb

NBA, Ime Udoka parla dei suoi Boston Celtics

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Curiosità