Seguici su

Curiosità

NBA, Irving spinge per avere Kobe Bryant sul logo della lega

Kyrie vorrebbe che a rappresentare la lega a livello internazionale sia la figura del Black Mamba

Kyrie Irving fa sempre parlare di sé, nel bene e nel male. Questa volta sembra guidato da più nobili intenzioni, chiedendo che l’immagine storica del logo NBA venga cambiata con la silhouette del campione scomparso, Kobe Bryant.

Questa idea in realtà non è una novità e non è stata assolutamente partorita dal giocatore dei Nets poiché se n’era già ampiamente discusso l’anno scorso, subito dopo il tragico indicente del Black Mamba. Queste le parole di Irving sulla questione:

”I Re Neri hanno costruito quella lega. Non mi riferisco al colore della pelle, ma al modo in cui noi afro-americani ci definiamo, e il modo in cui gli oppressori non avevano il coraggio di chiamare i nostri antenati. Siamo Re Neri, dovrete convivere con questa definizione.”

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Kyrie (Kaire) (@kyrieirving)

Nonostante l’All-Star dei Nets sia spesso etichettato come personalità eccentrica o troppo sopra le righe, la sua richiesta sembra piuttosto concreta questa volta, e potrebbe incontrare il favore di molti suoi colleghi illustri, più o meno legati alla persona di Bryant.

Per il momento è comunque difficile che la lega decida di accogliere questa proposta, togliendo spazio a una figura leggendaria come Jerry West, ma non è detto che in un futuro non si possa pensare di attuare un grande cambiamento. Dopotutto, Bryant è stato un importante tassello della storia NBA e nel suo nome è stato già cambiato il regolamento dell’All-Star Game.

 

Leggi anche:

NBA, Devin Booker sostituirà Anthony Davis all’All-Star Game

La NBA ha svelato il calendario della seconda parte di stagione

Comunicato dell’associazione coach NBA contro i Minnesota Timberwolves

Commento

Commento

    Commenta

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Advertisement
    Advertisement
    Advertisement

    Altri in Curiosità