Seguici su

Houston Rockets

Mercato NBA, Westbrook vuole lasciare i Rockets

Alla base della sua scelta c’è la volontà di ricoprire un ruolo più importante e la volontà di lottare per il titolo

westbrook

Russell Westbrook vuole lasciare gli Houston Rockets: vuole un ruolo più centrale all’interno della squadra. Non sono piaciuti, inoltre, la mancanza di responsabilità, disciplina e  cultura da parte della squadra e della dirigenza.

Sia Westbrook che James Harden hanno parecchi dubbi sul futuro della franchigia: la scelta di affidare le chiavi tattiche a coach Silas, e l’innesto di Daryl Morey come GM, non fanno dormire sonni tranquilli ai due top player, non vedendo nell’immediato la possibilità di competere ad alti livelli.

La volontà di Westbrook è anche quella di ricoprire un ruolo più centrale all’interno della squadra, un po’ come faceva a Oklahoma. Tuttavia, trovare una nuova sistemazione è un compito abbastanza arduo, come spiega Kelly Iko di The Athletic:

“Russell Westbrook ha ancora tre anni di contratto per un totale di 132 milioni di dollari, uno stipendio ‘pesante’ per qualsiasi squadre. Westbrook ha informato la dirigenza che è stato a disagio, visto la poca responsabilità e mentalità vincente della squadra: vuole giocare in una squadra dove può avere un ruolo simile a quello che aveva a Oklahoma City” 

Potrebbe finire dopo un solo anno il tandem Westbrook-Harden: i due hanno guidato i Rockets fino al secondo turno dei Playoff, dove si sono arresi ai Los Angeles Lakers. In stagione il numero 0 dei Rockets ha registrato una media di 27.2 punti, 7.9 rimbalzi e 7.0 assist in 57 partite.

Se Harden, per ora, scongiura una cessione, Westbrook aspetta che qualche squadra bussi alla sua porta: alcuni rumors vedono nei Clippers, Knicks, Hornets e Pistons le squadre più interessate.

Tuttavia bisogna vedere cosa i Rockets otterranno i cambio di Westbrook che, ovviamente, vuole lo stesso ingaggio che percepisce ora.

 

Leggi anche:

NBA, accordo con il CIO: i giocatori andranno alle Olimpiadi

Mercato NBA, Bob Myers parla dei piani di Golden State

NBA, è arrivato il nuovo protocollo per i tifosi nelle arene

Commento

Commento

    Commenta

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Advertisement
    Advertisement
    Advertisement

    Altri in Houston Rockets