Seguici su

New York Knicks

David Fizdale vuole che Dennis Smith Jr migliori nella cura del proprio corpo

L’ex Dallas Mavericks è arrivato da poco nella Grande Mela grazie allo scambio che ha portato Porzingis a Dallas

I New York Knicks sono in questo momento, senza tanti giri di parole, la peggior squadra della NBA (per loro scelta?), e, dopo aver dato via il loro migliori giocatore Kristaps Porzingis ai Dallas Mavericks, stanno fortemente puntando alla prossima free agency e alla prima chiamata del draft 2019 con l’intento di chiamare quel Zion Williamson che sta impazzando a Duke. Nello scambio sopracitato la squadra della Grande Mela ha ricevuto in cambio oltre a Wesley Matthews (tagliato) e DeAndre Jordan, anche il sophomore Dennis Smith Jr, che ai Mavericks faticava ad abbinarsi con Luka Doncic.

L’impatto nella nuova squadra del prodotto di North Carolina State è stato assolutamente positivo, con il giocatore che pare aver ritrovato continuità e la leadership in campo; per David Fizdale però il giocatore ha ancora tanto da migliorare, sul campo e non solo: infatti secondo l’ex allenatore dei Memphis Grizzlies Dennis Smith Jr deve ancora capire fino a fondo l’importanza della cura del proprio corpo durante la stagione e in estate:

“L’ho sfidato a migliorare la sua condizione fisica e il suo stile di vita. Nella scorsa partita (contro Minnesota) mi sono accorto che molti errori derivavano dalla stanchezza e dalla poca lucidità; per questo secondo me è una delle cose in cui deve migliorare di più al di là del gioco. Vogliamo cominciare ad educarlo sull’alimentazione e sul tipo di lavoro fisico da fare in questi anni senza che esageri in palestra e si affatichi troppo sulle gambe. Abbiamo parlato anche del riposo e delle ore di sonno, abbiamo fatto una lunga chiacchierata provando a fargli capire l’importanza di tutti questi elementi per il proseguo della sua carriera e sembra aver preso la questione a cuore”.

Una prova di come la franchigia punti fortemente sul nativo del North Carolina e su come in NBA ci sia sempre più attenzione sull’atleta a 360° e non solo per quello che fa sul campo o in palestra durante gli allenamenti; uno come LeBron James, con la sua attenzione spasmodica per il proprio corpo, ha fatto sicuramente scuola.

 

Leggi anche:

Jayson Tatum sicuro di diventare un All-Star NBA entro un anno

NBA, McGrady racconta ‘The Remix’

Il nuovo Bradley Beal

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in New York Knicks