Seguici su

Curiosità

NBA, McGrady racconta ‘The Remix’

Com’è nata una delle giocate manifesto della NBA?

La carriera da Hall of Fame di Tracy McGrady è costellata di grandi giocate, colpi di classe, lampi di talento. Pur non avendo vinto un titolo, il nome dell’ex Magic è indelebile nel cuore degli appassionati. Proprio in occasione di un’intervista con Dennis Scott per la serie Legend2Legend che celebra il trentennale dalla nascita della franchigia, T-Mac ha raccontato la genesi della celebre schiacciata ribattezzata “Remix” all’All-Star Game 2002.

MARCHIO DI FABBRICA

Ho sempre desiderato distinguermi nella massa, fare qualcosa di diverso. Avevo già realizzato la [giocata] alla high school e in pre-season. Volevo riproporla sul grande palcoscenico e fra me e me mi chiedevo come fosse possibile emergere in mezzo a tutto quel talento. Tutti hanno un punto forte, qualcosa che sanno fare molto bene. Come escogitare qualcosa di cui si parlasse per decenni? Di cosa poteva trattarsi? Non lo sapevo, ma mi ripromisi di essere creativo. L’opportunità si presentò da sé.  Passata la metà campo vidi la chance, Dirk [Nowitzki] era di fronte a me:  di solito, quando butti la palla in alto in quel modo all’All-Star Game tutti girano la testa pensando a un lob.  Feci così, solo che  in quel caso il destinatario di quel passaggio ero io stesso, capisci? Dirk si voltò, io serpeggiai un po’ attorno a lui prima di saltare e completare la schiacciata. La reazione fu incredibile.”

 

Leggi anche:

 Kobe Bryant: “Tracy McGrady è stato l’avversario più difficile da marcare”

 McGrady consiglia Carmelo Anthony: “Dovrebbe ritirarsi”

Jayson Tatum sicuro di diventare un All-Star NBA entro un anno

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Curiosità