Seguici su

L.A. Lakers

NBA: Leonard vuole i Lakers; niente “affitti” di un anno

Continua lo stallo sull’asse Leonard-Lakers-Spurs

Leonard

Con LeBron James già accasato ai Los Angeles Lakers, il grande caso rimanente dell’estate NBA è quello che riguarda Kawhi Leonard, superstar “ribelle” dei San Antonio Spurs. Leonard, che ha rotto da tempo col front office texano, ha fatto sapere a più riprese di voler tornare nella natia Los Angeles, per tentare la cavalcata verso il Titolo (già vinto nel 2014 con gli Spurs, da MVP delle Finals), al fianco di LeBron e della dirigenza capitanata da Magic Johnson.

Diversamente da quanto riportato da Get More Sports qualche giorno addietro – il sito americano dava per concreta la possibilità che Kawhi accettasse di trasferirsi ai Philadelphia 76ers – Cris Carter di Fox Sports ha dichiarato che Leonard sarebbe focalizzato unicamente sui Los Angeles Lakers.

Leonard risoluto

Queste le parole di Carter a riguardo:

“Kawhi e il suo entourage sono fermi sulla posizione iniziale: il giocatore vuole solo Los Angeles. Non vuole cambiare squadra in affitto per un solo anno. Che si parli di Philadelphia, Toronto, o di altre soluzioni, poco cambia.”

In corsa restano, a dire il vero, anche i Los Angeles Clippers, franchigia “numero due” di LA. Ma, per hype, risonanza e talento a disposizione a roster – LeBron James in testa – i Lakers sono gli ovvi favoriti.

I gialloviola, nondimeno, stanno temporeggiando, perché non hanno intenzione di accettare le esorbitanti richieste a livello di contropartite (Brandon Ingram, Kyle Kuzma e Josh Hart sarebbero tutti inclusi nell’eventuale trade) inoltrate dagli Spurs. Il front office guidato da Magic punta ad accaparrarsi Kawhi nell’off-season 2019, quando il giocatore sarà free agent, facendo leva sulla volontà manifesta del nativo californiano.

La strategia ha però una zona d’ombra: come già successo con Paul George – che si era promesso ai Lakers mesi addietro e poi ha rifirmato con gli Oklahoma City Thunder nella free agency in corso – non è detto che Leonard sia disposto ad aspettare per sempre. Potrebbe, col passare del tempo, valutare più seriamente l’idea di giocare per i Sixers o per i Clippers; o – la cosa avrebbe del clamoroso – potrebbe addirittura riappacificarsi con gli Spurs. In NBA, si sa, le sorprese sono all’ordine del giorno.

 

Leggi anche:

Magic esalta il Re

Luke Walton parla dell’arrivo di LeBron James

Lance Stephenson scherza sulla combo con LBJ

News NBA

Commento

Commento

  1. Giorgio

    15/07/2018 00:00

    I Lakers dovrebbero andare all in su Leonard, ma tenendo fuori Kuzma dalla trattativa. L’anno prossimo James va per I 35 e se la stagione va male… Tutt’alpiu’, se proprio la richiesta dei Lakers non cambia, inserire Pau Gasol nella trattativa, liberandosi di Luol Deng, potrebbe essere il giusto compromesso.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Lakers

Stiamo aggiornando la nostra Informativa sulla Privacy in ottemperanza al nuovo Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR).
Chiudendo questo disclaimer verrà settato un cookie a conferma della presa visione di questo avviso.