Seguici su

Mercato NBA 2018

NBA, Pau Gasol sblocca l’affare-Leonard?

Asse Kawhi Leonard-Pau Gasol in quel di Philadelphia?

Gasol

Secondo Get More Sports, Pau Gasol potrebbe essere la chiave per sbloccare il caso-Leonard, sull’asse San Antonio SpursPhiladelphia 76ers. Leonard, che fino a qualche giorno addietro sembrava disposto a trasferirsi solo a Los Angeles, avrebbe ora accettato la destinazione Philly.

Gasol fungerebbe da presenza equilibratrice nella trade. I Sixers – che hanno perso Marco Belinelli ed Ersan Ilyasova – vogliono un veterano per fare da chioccia ai vari Joel Embiid, Ben Simmons, Markelle Fultz e Zhaire Smith (o almeno a chi, tra questi, resterebbe a Phila in caso di trade per Leonard). Gli Spurs, invece, puntano a liberarsi di un giocatore – Gasol – considerato ormai fuori dal progetto per finestra temporale (il catalano ha 38 anni) e per contatto (16 milioni di dollari l’anno).

Il vecchio Gasol e i giovani Sixers

I Sixers sono interessatissimi a Kawhi Leonard, individuato dal front office di Philly come profilo perfetto per far fare alla squadra il definitivo salto di qualità in ottica aggancio a Boston Celtics e, soprattutto, Golden State Warriors. Phila, nondimeno, non vuole smontare il core giovane faticosamente costruito anno dopo anno e sarebbe disposta a far partire solo uno o due dei prospettoni presenti a roster (gli indiziati sono Markelle Fultz e Zhaire Smith). Per far tornare un’eventuale trade a livello salariale, non si potrebbe prescindere dall’inserimento del croato Dario Saric (che 14 anni meno di Gasol ma un gioco per molti versi molto simile) e dello swingman Robert Covington (oltre che di 1-2 scelte ai prossimi Draft).

Gli Spurs, dal canto loro, stanno ricostruendo per la prima volta – da molti anni a questa parte – puntando sui giovani. Dejounte Murray ha ben impressionato, il rookie Lonnie Walker IV è un prospetto di grande interesse. Aggiungere Markelle Fultz, o Zhaire Smith, o entrambi, a un roster che comunque ha portato – con la sapiente guida di coach Popovich – gli Spurs a centrare 47 vittorie in regular season potrebbe condurre San Antonio di nuovo nelle altissime sfere della Western Conference prima del previsto.

 

Leggi anche:

Magic racconta l’incontro decisivo con LeBron

Bertans rinnova con San Antonio per 4 anni

Gli Spurs rinnovano anche Bryn Forbes

News NBA

Commento

Commento

  1. lorenzo

    13/07/2018 16:25

    ottimo

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Mercato NBA 2018