Seguici su

Memphis Grizzlies

Tyreke Evans fuori squadra

I Memphis Grizzlies hanno deciso di tener fuori il loro giocatore fino a che gli sarà trovata una nuova destinazione. Le squadre interessate sono aumentate

Viste le ultime settimane di infortuni che hanno messo KO diversi giocatori NBA come Cousins, Roberson, Wall e Love, forse i Memphis Grizzlies hanno deciso di tutelarsi, evitando qualsiasi rischio per Tyreke Evans, la loro miglior pedina di scambio per la trade deadline.

Infatti la franchigia del Tennessee, come riportato in serata da Adrian Wojnarowski durante la partita tra New York Knicks e Boston Celtics (ospite di Mike Breen e Doris Burke durante la telecronaca) ha deciso di mettere fuori squadra l’ex Sacramento e New Orleans fino a che non verrà conclusa un trade che lo veda protagonista.

Ad oggi probabilmente il nome di Tyreke Evans è uno dei più caldi e richiesti nell’intera lega, visto il suo contratto in scadenza da $3.3 milioni che rapportato al suo rendimento nella prima parte di stagione, ne fanno “un’occasione” per molte squadre da playoff che desiderano aumentare la propria pericolosita offensiva (19.5 punti a partita con il 40% da tre per lui, forse la miglior stagione nella sua carriera).

Se fino ad una settimana fa in pole position c’erano i Boston Celtics, ora sono quasi una decina le squadre interessate al prodotto di Memphis University:

I Philadelphia 76ers che sono tornati in zona-Playoff, e, inserendo maggiore pericolosità in uscita dalla panchina, insieme al ritorno di JJ Redick, non vorrebbero più uscirci.

Alla ricerca di punti sono anche i New Orleans Pelicans – sarebbe un ritorno per Evans – che dopo l’infortunio al tendine d’achille per Cousins, vorrebbero aggiungere al roster un realizzatore, per non far gravare l’intero attacco della squadra sulle spalle di Anthony Davis.

I Milwaukee Bucks che con il cambio allenatore stanno cercando di trovare una maggiore pericolosità da oltre l’arco (vedi anche il ritorno nelle rotazioni di Jason Terry).

Gli Oklahoma City Thunder che, sfumato Bradley accasatosi ai Clippers, sono ancora alla ricerca del sostituto di Andre Roberson che starà fuori per il resto della stagione.

Miami Heat e Houston Rockets per continuare la loro ottima stagione e farsi trovare con il miglior arsenale possibile quando arriverà il momento delle serie alle 7 partite, con i primi che devono anche rimpiazzare lo spot lasciato libero da Dion Waiters.

Solito discorso invece per i Cleveland Cavaliers, alla ricerca di un esterno che possa dare maggiore fisicità soprattutto in difesa. Tyreke Evans non è un difensore sopra la media, ma la sua duttilità a giocare anche nella posizione di point guard potrebbe far molto comodo ai Cavs per coprire gli evidenti limiti difensivi di Isaiah Thomas.

La richiesta dei Memphis Grizzlies rimane la stessa in ognuna di queste trattative, in cambio del giocatore la franchigia vuole una prima scelta.

 

Leggi anche:

Risultati NBA

Mirotic scopre le carte: “Voglio il meglio per il mio futuro”

Summer League 2018: unica sede e 30 squadre al via

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Memphis Grizzlies