Seguici su

New Orleans Pelicans

NBA, i New Orleans Pelicans commentano la vittoria in Gara 2

Brandon Ingram trascina NOLA alla vittoria

new orleans pelicans

Prima di scendere in campo, ancora chiusi negli spogliatoi, Larry Nance Jr. ha voluto mandare un messaggio a Brandon Ingram, per caricarlo: “Tu sei il migliore in campo”.  Queste parole si sono rivelate veritiere al termine di Gara 2 tra Phoenix Suns New Orleans Pelicans.  Quest’ultimi, grazie ai 37 punti di Brandon Ingram, sono riusciti a pareggiare i conti nella serie, annullando così il fattore campo degli avversari.

New Orleans Pelicans vincono grazie a Brandon Ingram

Brandon Ingram è stato l’assoluto protagonista di questa partita.  L’ala, ex compagno di Nance ai Los Angeles Lakers, ha terminato con 37 punti a referto, frutto di un 13 su 21 dal campo, 11 rimbalzi e 9 assist.  Una prestazione da vero leader, che, complice l’infortunio di Devin Booker, ha consegnato la vittoria nelle mani dei Pelicans.  Ecco il commento di Nance:

“B.I. [Brandon Ingram] è così.  É questo tipo di ragazzo.  Ho visto giocare ragazzi come B.I. e CJ [McCollum], ed è come se giocassero a un altro sport.  Sono impressionanti.  Per loro, fare queste cose è normale.  Alcune volte, i giocatori di supporto devono caricare questi ragazzi e fargli sapere ‘Hey, tu sei veramente quel tipo di giocatore.  Io credo in te’.”

Anche Brandon Ingram ha commentato l’esito di Gara 2, elogiando il lavoro che ha fatto coach Willie Green durante la stagione:

“Durante la stagione ero fiducioso che saremmo arrivati fin qui.  Non sapevo come sarebbe stato, ma abbiamo continuato a migliorare ogni singolo giorno con Willie [Green], restando positivi, aiutando i ragazzi e insegnandoli cose nuove ogni giorno.  

Tutto è stato fluido.  Tutti quanti erano effettivamente presenti in campo.  Tutti i cinque davano il loro contributo in attacco e in difesa.  Jose [Alvarado] è entrato e ha fatto bene, segnando buoni tiri.  Trey Murphy è entrato e ha fatto un buon lavoro nella metà campo difensiva.  Eravamo, come dire, veramente connessi questa sera.  Nel punto in cui siamo, possiamo uscire in sette gare, oppure perderne tre di fila.  Siamo noi che dobbiamo continuare a migliorare.”

Leggi anche:

NBA, Jimmy Butler mostruoso contro Atlanta: career high ai Playoff e 2-0 nella serie

Record NBA, ascolti altissimi per il primo weekend dei Playoff

NBA, coach Malone: “Jokic è troppo prezioso per farsi espellere”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in New Orleans Pelicans