Seguici su

Brooklyn Nets

NBA, Steve Nash sulla live Instagram di Kyrie Irving: “Non l’ho ascoltata”

La tensione a Brooklyn è alle stelle

I Nets sono rapidamente passati da superfavoriti per la vittoria finale a caso mediatico all’interno del mondo NBA. Dopo il ripetuto rifiuto di Kyrie Irving di vaccinarsi, infatti, la squadra di Brooklyn ha deciso di rinunciare al playmaker, che avrebbe potuto giocare almeno le gare in trasferta.

La scelta dei Nets è arrivata dopo numerosi tentativi di convincimento, che si sono rivelati però inutili: Irving ha deciso infatti di confermare la sua scelta, spiegando in una live Instagram i motivi del suo gesto. Le argomentazioni del giocatore non hanno comunque smosso la NBA o le autorità della città di New York, che avevano in precedenza concesso ad Irving di allenarsi con i propri compagni nel training center di Brooklyn.

Anche se la fine di questa soap opera cestistica sembra lontana dalla sua conclusione, l’allenatore della squadra Steve Nash ha voluto tentare di riportare la tranquillità nel suo spogliatoio, cercando di chiudere bruscamente la situazione nella sua ultima conferenza stampa.

Queste le parole dell’allenatore (riportate da NY Post), a cui è stata chiesta un’opinione sulla live del suo giocatore:

“Non l’ho ascoltata [la live] e ho già detto tutto quello che avevo da dire a riguardo. Se qualcosa cambierà, ne parleremo.”

Sembra che a questo punto la relazione tra Irving ed i Nets sia definitivamente compromessa: vedremo se Sean Marks arriverà a scambiare il giocatore nei prossimi mesi.

 

Leggi anche:

NBA, Blake Griffin svela dei retroscena sul suo addio ai Clippers

Mercato NBA, Charlotte taglia LiAngelo Ball dopo nemmeno 24 ore

NBA, Kevin Durant sarà produttore esecutivo di una serie per Apple TV+ sul basket

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Brooklyn Nets