Seguici su

News NBA

La NBA introduce il terzo test anti-COVID

Oltre ai due tamponi già previsti, arbitri e i giocatori si dovranno sottoporre ad un terzo test molecolare la mattina della partita

NBA

Visto il crescente numero di positivi, la NBA ha deciso di rafforzare le sue misure anti-COVID introducendo un terzo test. Gli arbitri e i giocatori della partita in programma dovranno, infatti, sottoporsi a un tampone PCR (molecolare) la mattina del giorno della partita.

Il protocollo attuale prevede che arbitri e giocatori della partita devono essere negativi a due tamponi: quello molecolare del giorno e quello rapido della mattina. Misure che, però, non hanno dato i risultati sperati.

Introducendo il terzo tampone molecolare, più affidabile di un tampone rapido, la NBA spera di ridurre notevolmente il rischio di contagio. L’intento è quello di trovare, nelle 28 città i cui si gioca, un fornitore locale di test PCR in grado di eseguire test a giocatori e arbitri. I test, come scrive Tim Bontemps di ESPN, verrebbero raccolti la mattina della partita così da avere i risultati almeno un’ora prima dell’inizio della gara.

Il test PCR richiede più tempo di analisi (circa 12 ore) rispetto a un test rapido, ma risulta più accurato. Una soluzione condivisa anche dalla NBPA che, inoltre, hanno concordato insieme alla lega di prolungare l’uso delle mascherine, limitare i contatti tra i giocatori e vietare l’ingresso nelle stanze di hotel a persone estranee alla squadra.

A causa dell’aumento dei contagi, la NBA ha dovuto rinviare 9 partite, di cui 8 solo in questa settimana, tra cui Orlando Magic-Boston Celtics, Utah-Washington e Atlanta Hawks-Phoenix Suns. Per giocare, infatti, le squadre devono avere otto giocatori sani.

Come riporta sempre Tim Bontemps, il nuovo protocollo sui test anti-COVID partirà dalla prossima settimana.

 

Leggi anche:

Risultati NBA: i Nets si aggiudicano Harden e il derby con i Knicks, Dallas ingrana la quarta, show di Giannis e Lillard

Le reazioni delle star NBA al passaggio di James Harden a Brooklyn

Mercato NBA, James Harden saluta Houston: finisce ai Brooklyn Nets

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA