Seguici su

Curiosità

NBA: niente isolamento social per LeBron durante i Playoff

“Devo rimanere sempre in contatto con la mia famiglia. Non posso permettermi l’isolamento” dice il Re

lebron james discorso diplomati 2020

Dopo quattro stagioni di isolamento (autoimposto) dai social durante i playoff NBA, LeBron James questiono ha in programma di rimanere attivo per rimanere sempre aggiornato su ciò che sta accadendo in famiglia e nel resto del Mondo.

Il Prescelto ha spiegato i motivi della sua scelta ai microfoni di Dave McMenamin di ESPN. Ecco le sue parole:

“Questa è un’annata diversa dalle altre e così sarà il mio approccio. Non posso isolarmi spegnendo il telefono durante questa corsa, non posso permettermelo. Devo rimanere in contatto con la mia famiglia ogni singolo giorno quindi non posso proprio permettermi di perdere il contatto con tutti”

Oltre a mantenere i contatti con la famiglia, la scelta di James è stata fatta anche per continuare a sostenere le cause di giustizia sociale tanto care a lui e a molti altri giocatori NBA.

LeBron, fino al momento dello stop forzato della stagione, stava viaggiando a 25.7 punti, 10.6 assist (massimo in carriera) e 7.9 rimbalzi di media a partita che lo avevano messo tra i favoriti per la corsa al titolo di MVP. Ma l’obiettivo del Re non è la gloria personale, per lo meno non solo quella. L’obiettivo si chiama Larry O’Brien Trophy, e da domani notte inizierà la caccia.

Leggi anche:

NBA, LeBron James: “Kobe Bryant è la storia dei Lakers. La mia difesa? Merito di Mike Brown”

NBA, Frank Vogel: “Davis in dubbio per la partita contro i Clippers”

NBA, Magic Johnson: “LeBron è in missione: merita il titolo di MVP”

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Curiosità