Seguici su

Houston Rockets

NBA, i Rockets tagliano Ryan Anderson

Houston elimina di fatto un tassello che poteva risultare d’intralcio

E’ notizia ufficiale di poche ore fa che l’ormai ex giocatore degli Houston Rockets, Ryan Anderson, è stato tagliato.

I motivi sono molto semplici: il giocatore non rientrava nei progetti di Mike D’Antoni e probabilmente l’aiuto offerto dal giocatore uscendo dalla panchina non era poi così necessario.

Si chiude così la seconda esperienza di Anderson a Houston, solo che questa volta in modo molto più deprimente, totalizzando una media di 2.5 punti in appena 14 minuti giocati.

Ryan Anderson negli ultimi anni ha giocato a Houston dal 2016 al 2018. Il 31 agosto 2018 fu scambiato ai Phoenix Suns, permettendo ai Rockets di liberarsi finalmente del pesante contratto a cui era legato. Tuttavia la sua esperienza a Phoenix non è la più bella da ricordare, poiché fu completamente ignorato dall’allora coach Igor Kokoškov.

Il 7 febbraio 2019 termina quindi la propria esperienza negativa ai Suns venendo ceduto ai Miami Heat in cambio di Wayne Ellington e Tyler Johnson. Anche a Miami trova poco spazio giocando appena 10 partite, tanto che il 6 luglio viene nuovamente tagliato.

Lo scorso 27 settembre ha firmato un nuovo accordo parzialmente garantito con i Rockets. Sembrava che il ritorno nella franchigia potesse dare nuova speranza, forza e vitalità al giocatore, che però si è lasciato sfuggire anche questa volta una buona occasione. E’ da escludere che, viste le statistiche e le esperienze sopracitate, Anderson possa trovare facilmente una nuova squadra, ma in NBA tutto è un business, e può darsi che il colpo di fortuna possa salvare la situazione del 31enne.

 

Leggi anche:

G-League, Tacko Fall si mette in mostra.

NBA, Fultz ripaga la fiducia dei Magic.

NBA. LeBron James vince sotto gli ochi di Kobe: “Giocare davanti a lui è speciale”.

 

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Houston Rockets