Seguici su

Orlando Magic

NBA, Fultz ripaga la fiducia dei Magic

Grande vittoria per i Magic e soprattutto molta soddisfazione per Markelle Fultz

markelle fultz

Ieri notte si è disputato il match che ha visto sfidarsi i Washington Wizards contro gli Orlando Magic. Vero protagonista della partita è stato sicuramente Markelle Fultz che, con una prestazione da 19 punti, ha dato grande sostegno alla squadra. Da sottolineare soprattutto l’ultimo minuto della gara, in cui si è reso protagonista stabilendo l’azione decisiva della partita.

Entrato in campo da titolare, il 19enne ha subito segnato i primi sette tiri tentati dal campo con l’aggiunta, per la gioia dei tifosi, di due triple (a Fultz è assegnato un pessimo 21% al tiro oltre la linea dei 3 punti). Grazie ad un efficientissimo Bradley Beal, i Wizards negli ultimi 60 secondi del match sono sotto nel punteggio solamente di 3 punti e hanno l’occasione di pareggiare. Palla a Beal dunque che cerca di penetrare a canestro ma, non trovando spazio per il tiro, decide di scaricare il pallone verso Isaiah Thomas. Markelle Fultz con grandi riflessi intercetta il passaggio e si fionda verso il canestro avversario. Schiacciata con fallo e +6 per i Magic. Davvero niente male per la conclusione di quella che è stata probabilmente la migliore partita disputata finora dalla prima scelta al draft 2017.

Il percorso che sta seguendo Fultz non è per niente facile. Scelto dai Philadelphia 76ers nel draft di due anni fa, sembrava che il giocatore dovesse portare sul campo enorme talento e qualità. Così non è stato: a causa soprattutto dell’infortunio alla spalla, il 19enne non ha mai potuto esprimersi al meglio, pagandone purtroppo le conseguenze. Quest’anno ha firmato un contratto con gli Orlando Magic e, ovviamente, ora il suo obiettivo principale è migliorare costantemente ogni giorno per far rimangiare a chiunque i commenti negativi espressi sul suo conto.

Dj Augustin, suo compagno di squadra, ha voluto sottolineare un aspetto importante di Fultz:

“La sua forza mentale è enorme. Così giovane, prima scelta al Draft e tantissime persone che ne parlano male per anni: il modo in cui si è ripreso mostra quanto sia forte mentalmente. Fisicamente sappiamo tutti quello che sa fare, lo ha dimostrato anche stasera con quella giocata in difesa. Ma mentalmente le persone non capiscono quanto sia forte”.

E infine un commento dello stesso Fultz sul miglioramento del tiro che, visto l’infortunio alla spalla, è ancora un piccolo ostacolo:

“So che i miei avversari passeranno sotto ai blocchi per costringermi a tirare, perciò devo farmi trovare pronto a farlo. Oggi ho messo i primi due, mi sentivo a posto con il lavoro che avevo fatto e si è visto. Tirerò ogni volta che sarò libero”.

 

Leggi anche:

NBA, nessuna squadra vuole Jamal Crawford: “Sono sconcertato”.

NBA, Niccolò Melli commenta il suo inizio stagione: “Spero di giocare di più”.

Dion Waiters parla per la prima volta dopo il collasso degli orsetti gommosi.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Orlando Magic