Seguici su

Mercato NBA 2019

Mercato NBA, diverse squadre interessate a Mike Conley

Secondo alcune fonti il giocatore gradirebbe finire ai Raptors

Conley, Credits to SLAMonline Philippines via Google

Dopo un inizio promettente, forse anche oltre le aspettative, la stagione dei Memphis Grizzlies sembra essersi ormai arenata nei bassifondi della Lega: per questo motivo ora la franchigia sta cercando di rifondare e per fare questo sembrano disposti a sacrificare entrambe le proprie stelle, Marc Gasol e Mike Conley.

Se per il centro catalano, l’interesse più concreto sembra essere quello degli Charlotte Hornets, per quanto riguarda la point guard sono diverse le squadre interessate: gli Utah Jazz, gli Indiana Pacers e i Toronto Raptors.

Per quanto riguarda i Jazz all’inizio si era parlato di uno scambio con Ricky Rubio, con l’inserimento anche di qualche scelta, successivamente poi i Grizzlies avrebbero anche chiesto anche Dante Exum, di cui la squadra di coach Snyder non vorrebbe privarsi, nonostante i problemi fisici e le prestazioni altalenanti. In più sembra che Conley non gradisca una destinazione nella Western Conference

Gli Indiana Pacers necessitano di una nuova leadership sull’esterno dopo l’infortunio di Victor Oladipo, cosa che non sembra poter arrivare dal due Collison-Joseph, che appunto sarebbero stati offerti in cambio del prodotto di Ohio State. 

Infine i Toronto Raptors, che inizialmente avevano provato a prendere entrambe le stelle, offrendo in cambio Kyle Lowry e Jonas Valanciunas, ma una volta incassato il no dai Grizzlies pare stiano continuano a spingere per la #4 scelta del Draft 2007. Conley, dopo un anno fermo ai box è tornato a giocare su altissimi livelli con le sue cifre che dicono 20 punti di media con 6.4 assist e il 37% da tre punti. Probabilmente il giocatore è visto come un giocatore maggiormente funzionale per una squadra che punta ad arrivare finalmente alle finali di Conference, con una maggiore attitudine sia in attacco che in difesa che si possa combinare con Kawhi Leonard ed il resto della squadra. Non che Lowry stia giocando una stagione negativa, ma il suo rendimento è sempre un sali e scendi (anche a causa di infortuni), con i Playoff sopratutto che rimangono il tallone d’achille dell’ex Villanova Wildcats.

Situazione in evidente evoluzione, il cui epilogo è tutto tranne che deciso, e non è da escludere che alla fine Conley rimanga almeno fino a fine stagione ancora nel Tennessee.

 

Leggi anche:

NBA, I Boston Celtics pronti con l’offerta per Anthony Davis

NBA, Mo Bamba fuori per una frattura da stress alla gamba

NBA, LaVar Ball senza freni: “I Lakers hanno dato a Lonzo un’attitudine perdente”

 

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Mercato NBA 2019