Seguici su

Houston Rockets

Mercato NBA: Carmelo Anthony ai Chicago Bulls

Chicago non ha nessuna intenzione di farlo scendere in campo: probabile taglio e il front office proverà ad inserirlo in una nuova trade prima della deadline

Carmelo Anthony

Sembra essersi finalmente risolto il rapporto tra gli Houston Rockets e Carmelo Anthony: infatti il prodotto di Syracuse sarà scambiato con i Chicago Bulls insieme ad una somma di denaro. Sarà perché la mossa non può essere ufficializzata oggi in quanto si tratta di un giorno di festa e gli uffici sono chiusi, per questo motivo gli Houston Rockets dovranno tagliare James Nunnaly per poter schierare Kenneth Faried in arrivo dai Brooklyn Nets.

Secondo diverse fonti però, come era già successo con gli Atlanta Hawks, Melo non giocherà neanche un minuto con la squadra della Windy City con le opzioni in mano alla dirigenza dei Bulls che sono due: o tagliare subito il giocatore lasciandolo libero di trovarsi una nuova sistemazione, oppure provare a tenerlo fino alla trade deadline e provare ad inserirlo in qualche scambio one-for-one. Con questa mossa gli Houston Rockets oltre a liberare uno spot ulteriore nel roster risparmiano anche 2.6 milioni di luxury tax. Vincitori di questa trade sono anche gli Atlanta Hawks che, nel caso i Chicago Bulls dovessero tagliare il nativo di New York, percepiranno una parte di tutti gli stipendi che il giocatore riceverà da qua a fine stagione.

L’ex Denver Nuggets è ormai fermo dall’ 8 novembre, data della sua ultima partita con Harden e compagni. Fino a quel momento le sue cifre erano di 13.8 punti, 5.4 rimbalzi e il 40%  scarso dal campo, con la squadra di Mike D’Antony in piena crisi ed un record di 4 vinte e 6 perse.

Visto il suo solo passaggio da quel di Chicago il capito Carmelo Anthony è da definirsi tutt’altro che chiuso, con il giocatore che potrebbe ancora benissimo trovare una squadra da qua all’inizio dei Playoff NBA. I rumors non sono mancati e non mancheranno in attesa comunque che questo primo passo venga ufficializzato.

 

Leggi anche:

Jimmy Butler: “I don’t have regrets

NBA, il Last 2 Minutes Reports conferma: regolare il buzzer beater di Hield

NBA, LaVar Ball e Kanye West aprono a una possibile collaborazione

 

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Houston Rockets