Seguici su

Minnesota Timberwolves

NBA: i Timberwolves licenziano Tom Thibodeau

Ryan Saunders sarà interim coach. I primi nomi per il post sono quelli di Fred Hoiberg e Monty Williams

Si è conclusa questa notte con la vittoria contro i Los Angeles Lakers privi di LeBron James l’avventura di Tom Thibodeau ai Minnesota Timberwolves. L’allenatore ex Chicaco Bulls era al suo terzo anno con Karl Anthony Towns e compagni, ma in queste stagioni il rapporto con la proprietà e l’ambiente non è mai stato dei migliori.

Dopo la partenza di Jimmy Butler, la qui questione non è stata proprio gestita nel migliore dei modi dall’allenatore, la panchina di Thibs sembrava potesse saltare da un momento all’altro, ma così non era stato nell’immediato, particolare come la decisione sia stata presa immediatamente dopo una vittoria, e più in generale in un momento in cui, nonostante le assenze di Derrick Rose e Robert Covington, la squadra stava esprimendo una buona pallacanestro e risalendo la Western Conference avvicinandosi alla zona Playoff; anche questo, insieme ad altri aspetti degli ultimi mesi, è sintomo di un ambiente che in questo momento, a partire dal proprietario Glen Taylor, non ha una chiara idea della strada da percorrere.

Thibodeau ricopriva ai T’Wolves il doppio ruolo di allenatore e president of basketball operation e per questo motivo saranno due le nuove figure che lo sostituiranno da domani mattina. Ryan Saunders (figlio di Flip Saunders) sarà coach ad interim fino a nuova decisione, mentre come gm rimarrà Scott Layden (speranzoso sul fatto che Saunders possa guadagnarsi la conferma fino a fine stagione), che presumibilmente avrà maggior potere da questo momento, anche se potrebbero esserci anche in questa direzione degli avvicendamenti.

Infatti sono presenti già dei rumors su chi potrebbe essere il sostituto sulla panchina dei “Lupi”, e uno dei nomi più verosimili sembra essere quello di Fred Hoiberg licenziato dai Chicago Bulls e già assistente ai Timberwolves prima di diventare allenatore di Iowa State. Però il suo nome non è solo stato accostato alla panchina, ma potrebbe essere un serio candidato anche alla posizione di gm della squadra.

Un altro nome tenuto molto in considerazione è quello di Monty Williams, più volte ricercato dai T’Wolves, ma che fino a quest’anno non si sentiva ancora pronto a ritornare in panchina dopo la tragedia familiare che lo aveva colpito.

Saranno giorni caldi ed impegnativi nel gelo del Minnesota, rimarremo in attesa di nuovi svolgimenti.

 

Leggi anche:

NBA, Lakers e Nets giocheranno parte della praeseason in Cina

Mercato NBA: diverse squadre interessate ad Enes Kanter

NBA, Steve Kerr: “Non abbiamo ancora raggiunto il nostro massimo potenziale”

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Minnesota Timberwolves