Seguici su

Mercato NBA 2019

Brandon Jennings saluta la NBA: torna in Europa

Sarà un giocatore dello Zenit, in Russia

Come riportato qualche settimana fa, il rapporto tra i Milwaukee Bucks e Brandon Jennings si è chiuso dopo solo 14 partite a 5.2 punti di media. L’ex playmaker della Lottomatica Roma, riporta Nikos Varlas di Eurohoops.net, è pronto a tornare in Europa dopo l’esperienza italiana di ormai 10 anni fa. È stato messo sotto contratto allo Zenit San Pietroburgo, squadra russa che gioca nella VTB United League e in Eurocup.

Dopo 580 partite in NBA e un veloce passaggio per la Cina (con la casacca degli Shanxi Brave Dragons), Jennings proverà a dare un senso alla sua carriera, che a 29 anni sembra piuttosto incompiuta. Il nativo di Compton, California, dopo esser stato chiamato alla #10 al Draft NBA 2009 dagli stessi Bucks, aveva posto l’asticella del suo career-high piuttosto in alto. Il 14 novembre 2009 segnò 55 punti in una vittoria contro i Golden State Warriors, diventando anche il più giovane di sempre a segnare così tanto.

Brandon Jennings, in 10 anni di carriera, in NBA ha giocato con Bucks (per 2 stint), Pistons, Wizards, Knicks e Magic.

 

Leggi anche:

Mercato NBA: Kevin Love rinnova con i Cavaliers

NBA, LeBron James si congratula con Anthony per l’avventura agli Hawks

NBA, LeBron James rivela perché non ha scelto 76ers e Rockets

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Mercato NBA 2019