Seguici su

L.A. Lakers

NBA, LeBron James rivela perché non ha scelto 76ers e Rockets

LeBron James in una intervista ad ESPN ha svelato di aver pensato a lungo alla scelta di firmare con i Lakers anziché unirsi ad altre squadre con i Philadelphia 76ers e Houston Rockets.

Mercato Nba di LeBron James

La “Decision 3.0” non è stata più semplice del previsto, ad ammetterlo è stato lo stesso LeBron James. Il neo giocatore dei Los Angeles Lakers ha di fatto svelato ai microfoni di ESPN di aver riflettuto a lungo prima di firmare il contratto quadriennale da 154$ milioni con i gialloviola. In corsa, come vi abbiamo anticipato durante tutta l’estate, c’erano squadre anche più competitive dei Lakers come gli Houston Rockets ed i Philadelphia 76ers:

“Ci ho sinceramente pensato a lungo prima di prendere una decisione del genere. Mi sono effettivamente immaginato in squadra con Ben (Simmons) e (Joel) Embiid (dei Philadelphia 76ers), così come con Harden e Chris (Paul). Ho fatto una analisi di tutti i pro e contro che avrei avuto rimanendo a Cleveland, andando a Philadelphia o Houston o Los Angeles. Ci è voluto un po’ di tempo per prendere questa decisione.”

Poi, come sappiamo, LeBron James ha puntato il dito sui Los Angeles Lakers. I motivi? Eccoli spiegati:

“I Lakers sono una franchigia storica, dove si incontrano e si sono incontrati tutti i più grandi. Puoi guardare ai Dallas Cowboys, ai Patriots, al Manchester United o ai Boston Celtics. Queste sono squadre e franchigie storico, di un certo livello, e per me farne parte è un onore. Non solo per me, ma anche per la mia famiglia.”

Non è un segreto che LeBron James vorrebbe essere ancora più coinvolto all’interno degli ambienti di Hollywood. James ha una compagnia di produzione tutta sua, la SpringHill Entertainment, e nell’immediato futuro potrebbe comparire con maggiore frequenza sul grande schermo. Space Jam 2 sembra esserne solo l’inizio.

Così come LeBron, vivendo a LA, ha la matematica certezza di poter chiudere accordi commerciali di maggior rilievo unendosi con i Los Angeles Lakers.  E poi c’è un altro elemento, forse il più importante, nella scelta dei Lakers: L.A. ha raccolto il favore di tutta la famiglia James. Avere già due case di proprietà in zona, poi, ha aiutato.

 

Leggi anche:

NBA: prime parole di LeBron James da giocatore dei Lakers

NBA, i Los Angeles Lakers hanno presentato le nuove divise Showtime

Commento

Commento

  1. roberto

    01/08/2018 11:31

    eh si perchè fosse andato a charlotte, comprare una abitazione decorosa sarebbe stato un problema…

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Lakers

Stiamo aggiornando la nostra Informativa sulla Privacy in ottemperanza al nuovo Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR).
Chiudendo questo disclaimer verrà settato un cookie a conferma della presa visione di questo avviso.