Seguici su

New York Knicks

NBA, David Fizdale in Lettonia per incontrare Porzingis

L’incontro si svolgerà nei prossimi giorni a casa dell’ex giocatore del Siviglia

Fizdale

Non si può sicuramente dire che David Fizdale non si sia dato subito da fare, una volta accettato l’incarico dei New York Knicks. L’ex allenatore dei Memphis Grizzlies ha voluto partecipare a qualsiasi decisione e attività della propria franchigia, parlando con tutti i membri del roster, cercando di farli sentire dentro al progetto e far capire loro che tipo di gioco vorrà impostare per la nuova stagione.

Il prossimo step è quello di coinvolgere al massimo anche Kristaps Porzingis, che potrebbe saltare tutta la stagione per recuperare dall’infortunio al ginocchio occorsogli a stagione in corso. Per discutere con la propria stella Fizdale volerà fino in Lettonia, dove il giocatore lo aspetta per una chiacchierata:

“Il prossimo passo sarà mostrargli il grande piano che abbiamo in mente per lui. C0me ho intenzione di utilizzarlo, come voglio allenarlo, cominciare a costruire un rapporto con lui sia sul campo, che un legame al di fuori, per fare in modo di essere sulla stessa linea d’onda.”

Prima di infortunarsi al legamento del ginocchio la #4 scelta al Draft del 2015 stava tenendo in piedi, in pratica da solo, le aspirazioni Playoff dei New York Knicks, realizzando 22.7 punti di media, con 6.6 rimbalzi e il 40% da tre punti, guadagnandosi anche una chiamata per l’All-Star Game, convocazione che purtroppo non ha potuto rispettare con lo stop occorso il 6 febbraio nella partita contro i Milwaukee Bucks.

Secondo le tempistiche ufficiali il giocatore potrebbe rientrare intorno a fine febbraio, inizio marzo, ma negli scorsi mesi si sono susseguiti diversi rumors che rivelavano come lo franchigia potesse addirittura pensare di tener fermo il giocatore tutta la stagione a scopo precauzionale. Quale sarà la decisione, lo sapremo sicuramente più avanti, intanto Fizdale dovrà preparare la stagione senza l’Unicorno, ma nonostante questo, vuole che sia partecipe su ciò che succede nella sua squadra.

 

Leggi anche:

NBA, Magic Johnson sui Lakers: “Prenderemo una stella per LeBron James”

NBA, Woj: “I Lakers non hanno fretta di imbastire una trade per Leonard”

NBA, proprietario T’Wolves sprona Wiggins: “Ha grandi doti”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in New York Knicks

Stiamo aggiornando la nostra Informativa sulla Privacy in ottemperanza al nuovo Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR).
Chiudendo questo disclaimer verrà settato un cookie a conferma della presa visione di questo avviso.