Seguici su

News NBA

NBA, Doc Rivers risponde alle voci su Ben Simmons e Gara 7 contro gli Hawks

Negli scorsi giorni erano circolate voci di un forfait intenzionale di Simmons contro Atlanta negli scorsi Playoff

Venerdì in un articolo dedicato a Ben Simmons, ESPN ha rivelato che il leader dei Sixers voleva dare forfait per Gara 7 degli scorsi Playoff NBA contro gli Atlanta Hawks. Il giocatore aveva infatti saltato lo shootaround pre-partita poiché era entrato all’interno dei protocolli di salute e sicurezza della lega. L’australiano era entrato in contatto con una massaggiatrice del team positiva al Covid-19. Queste le parole di Doc Rivers riguardo gli ultimi report dei giornalisti su questo argomento:

“Guardate, quel giorno di Gara 7 non è stato divertente per nessuno. Per la maggior parte della giornata, abbiamo pensato che non avremmo avuto Ben. È stata la lega a dirci che non poteva giocare. Abbiamo fatto il nostro shootaround con questa notizia in mente.”

Secondo le fonti di ESPN, diversi membri di Phila si sarebbero chiesti se Ben avesse effettivamente visto questa massaggiatrice (è stato l’unico in roster a essere entrato in contatto, ndr) o se avesse semplicemente cercato una scusa per saltare appositamente Gara 7. I giornalisti hanno chiesto a Doc Rivers se qualcuno sospettava che Simmons avesse inventato una scusa.

“No, no. Ragazzi, parlo per tutti: nessuno ha avuto questa sensazione.”

Per quanto riguarda il ritorno di Simmons, l’Inquirer riporta che l’australiano non sarebbe entusiasta di tornare giocare, ma Doc conta su di lui.

“È una situazione difficile? Lo capisco, ma non rinuncerò mai a un giocatore che è nel nostro roster. Non posso farlo. Non importa cosa dice il giocatore. È nel roster e il mio compito è far credere a tutti i giocatori della squadra che questa compagine può vincere. Non importa se un giocatore vuole essere qui o no, devo trasmettere questo messaggio.”

Poi, sullo stato di forma di Simmons, Rivers chiosa così:

“Non so in che condizioni è: aspetterò di vederlo in campo e deciderò. Vedendolo senza allenarsi ho pensato che fosse in buona forma, ma non credo abbia la condizione giusta per giocare una partita.”

 

Leggi Anche

NBA, Isaiah Hartenstein confermato nel roster dei Clippers

Mercato NBA: svincolati e ultime firme prima del via

Mercato NBA, Tacko Fall firma un two-way con i Cleveland Cavaliers

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA