Seguici su

News NBA

NBA, i 76ers accusano Ben Simmons: avrebbe cercato di boicottare Gara 7 contro Atlanta

Le voci di un sospetto sul comportamento dell’australiano prima di Gara 7 contro gli Hawks

Si fa sempre più sospetta la posizione di Ben Simmons all’interno dei Philadelphia 76ers. Eppure il giocatore, pochi giorni fa ha deciso di tornare a disposizione di coach Doc Rivers – anche se non giocherà la partita di preseason NBA in programma stanotte. Secondo le ultime notizie riportate dai media americani, alcuni membri non meglio precisati della franchigia pensano Ben Simmons avesse cercato di saltare Gara 7 contro gli Atlanta Hawks nella semifinale di Eastern Conference. C’è il sospetto all’interno dei 76ers che Simmons – in difficoltà nella serie – cercasse di dare appositamente forfait per l’ultimo match in programma, ‘sfruttando’ i protocolli di salute e sicurezza come scusa.

Secondo Ramona Shelburne di ESPN, ore prima che i Sixers dovessero ospitare gli Hawks per Gara 7, a Simmons è stato proibito di allenarsi con la squadra a causa di una possibile esposizione al virus dopo un contatto ravvicinato con un massaggiatore della squadra. Il massaggiatore aveva restituito un test Covid-19 inizialmente inconcludente e, secondo quanto riferito, Simmons era l’unico giocatore del roster ad essere entrato in contatto con lui la mattina della partita. Simmons, avrebbe quindi scritto un messaggio a suo fratello e diversi compagni di squadra:

“Non mi lasciano giocare”

Alcuni giocatori di Phila si sono però chiesti se Simmons stesse dicendo la verità poiché in difficoltà nella serie. L’australiano, lo ricordiamo, è stato poi ufficialmente autorizzato a partecipare a Gara 7, ma il giocatore non ha chiuso positivamente il match. Nel corso dei Playoff 2021, Simmons ha tirato con un pessimo 34.2% dalla linea della carità – un record NBA in postseason.

Ora la situazione sembra rientrata, con il giocatore che negli scorsi giorni ha parlato con Daryl Morey ed Elton Brand. Quello che non sappiamo è se ha esplicitamente chiesto la cessione o se Doc Rivers potrà contare sul suo talento.

 

 

Leggi Anche

NBA, Blake Griffin svela dei retroscena sul suo addio ai Clippers

Mercato NBA, LiAngelo Ball firma con gli Charlotte Hornets

NBA, i Boston Celtics sospendono Marcus Smart: i motivi

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA