Seguici su

News NBA

NBA, il 90% dei giocatori sono vaccinati

Un incremento delle vaccinazioni è arrivato visto l’inizio dei training camp della prossima settimana

La NBA continua la sua battaglia contro il coronavirus segnando un nuovo traguardo: il 90% dei giocatori sono vaccinati, dato al quale va aggiunto anche quello che tutti i membri dello staff delle squadre devono aver concluso il ciclo vaccinale. Dati che fanno bene sperare per un inizio della nuova stagione senza intoppi.

Come riporta Shams Charania di The Athletic, un incremento alle vaccinazione è dovuto all’inizio dei training camp della prossima settimana: un buon risultato visto l’imminente inizio della nuova stagione. La lega non intende rende obbligatoria la vaccinazione ai giocatori, tuttavia molti Stati e città potrebbero giocare un ruolo importante a riguardo.

Nelle città di New York, San Francisco e Toronto i giocatori non vaccinati non possono prendere parte alle attività di squadra: regole che non permetterebbero ad alcuni giocatori – tipo Wiggins Irving – di giocare.

La NBA continua a correre verso la nuova stagione dove, tra gli altri obiettivi, si punta a tornare ad aver la capienza totale delle arene.

 

Leggi anche:

Frank Vogel parla di Russell Westbrook: “È alla disperata ricerca del titolo NBA”

NBA, Minnesota Timberwolves: i motivi del licenziamento di Rosas

La NBA sanziona il proprietario degli Warriors per i commenti su Ben Simmons

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA