Seguici su

Boston Celtics

NBA, Brad Stevens: “Puntiamo tutto su Tatum e Brown”

L’ex allenatore dei Celtics spiega lo scambio di Kemba Walker: “Fatto per valorizzare al massimo Jayson e Jaylen”

Brad Stevens

Brad Stevens continua il suo lavoro nelle nuove vesti di President of Basketball Operations dei Boston Celtics dove, la sua prima mossa, è stata spedire Kemba Walker a OKC in cambio di Al Horford e Moses Brown. Il motivo di questo scambio? Creare un squadra capace di valorizzare al massino Jayson Tatum Jaylen Brown.

Come spiega in un’intervista rilasciata a NBC Sports Boston, Brad Stevens afferma che non è stato facile fare questo scambio, ma era obbligatorio per poter intraprendere questo nuovo percorso, che vede in Tatum e Brown i punti fermi dei Boston Celtics del futuro:

“Fa parte del processo di cambiamento, ma è stato difficile perché Kemba mi è piaciuto per quanto fatto in stagione. Abbiamo dovuto considerare varie cose, sia sul piano finanziario che sul piano tecnico: avere delle prime scelte ci dà più possibilità di progettare il futuro, così come il ritorno di Al è ottimo per noi, perché guadagna meno ma ha molta esperienza. Vogliamo costruire una squadra che esalti le caratteristiche di entrambi” 

Una scelta difficile ma doverosa fatta per il bene dei Celtics, l’unica cosa che conta davvero per Brad Stevens. Per questo motivo Stevens cercherà di trovare l’allenatore giusto per la squadra e, soprattutto, sarà sempre pronto a dare una mano ai giocatori:

“Sono rimasto in contatto con tutti i giocatori, tra cui con Jaylen e Jayson, ma è una cosa che facevo anche prima. Dobbiamo trovare l’allenatore giusto per la squadra, fuori ci sono tante speculazioni e non mi sembra giusto parlare dei candidati: stiamo facendo delle valutazioni, ci vorrà tempo perché vogliamo fare la scelta giusta. La mia porta sarà sempre aperta a tutti quelli che ne hanno bisogno” 

Un duro lavoro per Brad Stevens che, però, è pronto a dare il massimo per far tornare Boston grande.

 

Leggi anche:

Mercato NBA, Becky Hammon in pole per la panchina di Portland

NBA, Chris Paul out anche per Gara 2

NBA, gli Indiana Pacers a colloquio con Stotts, Shaw e Clifford

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Boston Celtics