Seguici su

L.A. Lakers

NBA, Andre Drummond: “Giocare con LeBron James rende tutto più facile”

Il centro dei Lakers riflette sul ritorno in campo del Re

drummond

Nonostante la sconfitta dei Los Angeles Lakers subita nella notte NBA, c’è aria di ottimismo in California. Il passo falso contro i Sacramento Kings è passato in secondo piano rispetto all’attesissimo ritorno di LeBron James sui parquet della lega, lui che non giocava da più di un mese. Era il 20 marzo infatti quando, a seguito di un goffo scontro con l’ala degli Atlanta Hawks Solomon Hill, LBJ riportò una distorsione alla caviglia destra.

Da quell’infortunio, molte cose sono cambiate. Una su tutte il centro titolare Lakers, dopo la firma di Andre Drummond svincolatosi dai Cleveland Cavaliers. Lo stesso Drummond ha commentato ai microfoni dei reporter le sue impressioni alla prima NBA come compagno di squadra di James:

“La cosa che mi ha colpito di più è quanto si faccia sentire in campo, da entrambi i lati del campo. Averlo in campo rende tutto più facile, ha la stessa visione di gioco di un quarterback. Giocare con lui è stato divertente, ho capito tante cose del suo gioco e non vedo l’ora di poter scendere in campo di nuovo per continuare a costruire la giusta intesa”

Un’intesa tutta da costruire, certo, ma comunque iniziata nei migliori dei modi. LeBron James riempie il tabellino con 16 punti, otto rimbalzi e sette assist, il primo dei quali smazzato proprio ad Andre Drummond. 17 punti e sette rimbalzi invece per il centro, che continua:

“È solo questione di tempo, di giocare assieme e condividere il campo. […] Riavere in squadra i compagni è una cosa positiva, essere il più possibile sani aiuterà la squadra a crescere”

Con Anthony Davis alla sua quarta partita dopo il rientro in squadra ed il ritorno di LeBron James, LAL può dirsi nuovamente a pieno regime. Domenica notte già il prossimo test, con i Toronto Raptors in visita allo Staples.

 

Leggi anche

NBA, non basta il ritorno in campo di LeBron

NBA, 60 punti per Tatum e record di Bird pareggiato

NBA, Shaquille O’Neal rivela quanti titoli avrebbe potuto vincere ai Lakers con Kobe Bryant

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Lakers