Seguici su

New Orleans Pelicans

NBA, Zion Williamson come Michael Jordan: 2.000 punti in meno di 80 gare

L’ala dei Pelicans è il più veloce a raggiungere i 2k dai tempi di MJ

zion williamson

Ennesima partita dominante per Zion Williamson ed ennesimo record NBA. Nonostante la complicata stagione dei suoi New Orleans Pelicans, l’All-Star continua la sua annata di livello ad appena vent’anni: la doppia-doppia da 33 punti e 14 rimbalzi realizzata contro i San Antonio Spurs non è bastata per assicurare la vittoria ai suoi, ma è servita per far scrivere il nome di Zion nel libro dei grandi del gioco.

Williamson è infatti il giocatore più veloce a raggiungere i 2.000 punti in carriera dai tempi di Michael Jordan, 36 anni fa. L’ex Duke si affianca in questa notevole classifica agli Hall-of-Famer Rick Barry ed Elgin Baylor, tutti e tre capaci nell’impresa in 79 gare NBA.

L’achievement è reso ancor più speciale a leggere il nome dell’ultimo giocatore capace di raggiungere i 2.000 punti in meno di 80 partite. Era il 1985, e Michael Jordan ci riuscì alla sua 75esima gara NBA.

 

I giocatori più veloci a raggiungere 2.000 punti in NBA: la classifica

Zion entra in un club esclusivo. Ecco chi ha fatto meglio di lui in questa particolare classifica:

  1. Wilt Chamberlain – 53 partite

  2. Walt Bellamy – 63

  3. Oscar Robertson – 66

  4. Elvin Hayes – 69

  5. George Mikan – 72

  6. Kareem Abdul-Jabbar – 72

  7. Michael Jordan – 73

  8. Billy Knight – 76

  9. David Thompson – 78

  10. Zion Williamson – 79

Per poter capire il valore di questa impresa, bisogna analizzare i numeri. Zion in carriera ha una media di 25.5 punti a partita. Notevole se consideriamo la sua annata rookie mortificata da un grave infortunio al ginocchio destro. Ben altra cosa però i numeri ai vertici della classifica: le 53 partite necessarie a Wilt Chamberlain per raggiungere i 2k significano 37,7 punti di media a partita.

Essere anche solo entrato in questo speciale club non può che fare bene all’NBA, ai Pelicans e a Zion stesso. Il futuro del gioco è in buone mani.

 

Leggi anche

NBA, Anthony Davis sulle difficoltà Lakers: “Sembra di ricominciare da zero”

NBA, Houston Rockets in piena emergenza: una sola guardia in campo contro Denver

NBA, Giannis Antetokounmpo diventa secondo marcatore ogni epoca dei Milwaukee Bucks

 

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in New Orleans Pelicans