Seguici su

L.A. Lakers

NBA, le previsioni sul rientro di Anthony Davis e LeBron James

Coach Frank Vogel dovrà fare a meno dei suoi pilastri ancora per un po’.

lebron james

Per il rientro in campo di Anthony Davis e LeBron James sembra che sarà necessario attendere ancora qualche settimana.

Secondo quanto affermato da Marc Stein, del New York Times, i Los Angeles Lakers non hanno alcune fretta di far tornare le proprie stelle, in quanto accorciare i tempi di recupero potrebbe rivelarsi una mossa controproducente per i piani della franchigia.

Più nello specifico, poiché l’infortunio di Davis è particolarmente delicato, bisognerà aspettare minimo un’ulteriore settimana:

“Davis ha saltato le ultime 23 partite a causa del persistente dolore al tendine d’Achille e a uno stiramento al polpaccio. C’è qualche speranza all’interno dell’organizzazione di vederlo tornare a giocare prima delle cinque partite filate contro le squadre della Eastern Conference. Quando si ha a che fare con questo tipo di infortunio purtroppo non puoi mai sapere le condizioni del giocatore al 100% fino a quando non mette piede in campo. D’altra parte le lesioni al tendine d’Achille rimangono le più temute in questo sport”.

Inizialmente i tempi di recupero previsti per AD si aggiravano attorno alle 4 settimane, anche se in poco tempo la dirigenza dei Lakers ha allungato il periodo di stop.

Per quanto riguarda LeBron James, invece, l’attesa sarà ancora più lunga. Di fatto, sempre secondo Marc Stein il numero 23 potrebbe tornare a disposizione di Coach Frank Vogel entro la fine di aprile:

“James ha saltato le ultime nove partite dopo aver subito una distorsione alla caviglia durante una partita contro gli Atlanta Hawks il 20 marzo. L’ipotesi più probabile è che James tornerà entro la fine del mese nella sue condizioni migliori. Comunque non bisogna nascondere il fatto che abbia 36 anni e 17 stagioni alle spalle. Dunque è probabile che la sua guarigione non sarà perfetta fin da subito”.

Nonostante gli infortuni, sia James che Davis si sono uniti a tutta la squadra durante le trasferte, pronti a sostenere i compagni nelle partite fuori casa.

Per quanto riguarda il calendario dei Lakers, invece, la squadra si prepara ad una serie di partite da non sottovalutare e che incideranno non poco sulla classifica generale della NBA.

Di fatto i Lakers giocheranno per quattro volte consecutive con squadre della Eastern Conference: Miami Heat, Brooklyn Nets, New York Knicks e Charlotte Hornets. Fortunatamente per la franchigia gialloviola, giovedì è atteso il rientro Andre Drummond, fresco di nuovo contratto.

Leggi anche:

Mercato NBA, DeMar DeRozan può testare la free agency

NBA, probabile firma di un nuovo contratto tra Leonard e i Clippers

Le Arene NBA torneranno ad avere il 100% dei tifosi nella prossima stagione

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Lakers