Seguici su

Minnesota Timberwolves

NBA, Karl-Anthony Towns: “Le mie stats? Non mi interessano se la squadra perde”

Continua il nefasto periodo per la franchigia di Minneapolis

Karl Anthony Towns

Nella notte è arrivata la 38esima sconfitta stagionale per i Minnesota Timberwolves, ancora stabilmente in un ultima posizione nella Western Conference con un record complessivo di 12-38. Ormai stufi di perdere, Karl-Anthony Towns ha provato a sintetizzare il pensiero della squadra, senza concentrarsi sui suoi 39 punti, 14 rimbalzi e 5 assist, giocando in totale 44 minuti:

“Ormai è finito il tempo in cui potevo preoccuparmi delle statistiche. Ormai quel tempo è finito. Ho dimostrato chi sono nella lega. Lo penso veramente. Non devo più dimostrare a qualcuno chi sono io. Ora l’unica cosa che devo fare è “Come posso vincere la partita”? Questo è il prossimo step. Devo fare qualunque cosa per questo obiettivo. Se guardo le statistiche penso ‘oh, è meraviglioso, è fantastico, trenta punti e sedici rimbalzi. Però abbiamo perso. Alla fine, quello che si dice su di me si dirà sempre. L’unico modo per cambiare le voci che si sentono su mio conto è quello di giungere al prossimo step.”

Per la compagine di Minneapolis si tratta ora di limitare i danni nell’attesa di arrivare al Draft, ancora una volta, nella speranza di accaparrarsi una nuova prima scelta. L’arrivo di Anthony Edwards, a quanto pare, non è bastato per invertire il trend di sconfitte.

 

Leggi anche:

NBA, Nash su Kevin Durant: “Probabilmente tornerà in campo la prossima settimana”

Risultati NBA: Milwaukee senza Giannis la spunta all’ultimo respiro, pioggia di triple per i Jazz

NBA, Nicolò Melli parte in quintetto con Dallas nella vittoria su Washington

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Minnesota Timberwolves