Seguici su

Dallas Mavericks

NBA, 42 punti e vittoria per Luka Doncic

Lo sloveno ha commentato la sua prestazione nella vittoria contro i Warriors

luka doncic

Per i Dallas Mavericks la partita contro gli Warriors di stanotte si prospettava molto complicata. Nelle precedenti 13 partite i Mavs avevano raccolto 10 sconfitte, e la squadra era in grande crisi. Ma stanotte contro i Dubs è arrivato un successo molto importante per dare fiducia allo spogliatoio. Il protagonista della compagine texana è stato ancora una volta Luka Doncic.

Lo sloveno ha guidato i suoi alla vittoria grazie a una super prestazione: Doncic ha infatti messo a referto 42 punti in 38 minuti, a cui poi vanno aggiunti anche 11 assist, sette rimbalzi, 12/23 dal campo e 7/12 dall’arco dei tre punti. Commentando la sua partita, e quella di Steph Curry (altro protagonista della partita con 57 punti), Luka ha detto:

“Ovviamente giocare contro Steph è molto divertente. Devo ricominciare a divertirmi di più quando gioco se voglio tornare quello dell’anno scorso. Devo tornare indietro per poter di nuovo apprezzare davvero la pallacanestro. Quello che fa Steph poi è incredibile. Ogni volta che tira pensi che la palla entrerà nel canestro. È un giocatore molto divertente da vedere, anche se quella sera è il tuo avversario”

Parlando di Doncic l’head coach dei Mavs Rick Carlisle lo ha paragonato a due leggende del gioco come Larry Bird e Reggie Miller:

“Il parquet e l’arena sono il suo palcoscenico. I giocatori come lui – e sto parlando di gente come Larry Bird o Reggie Miller – quando hanno un avversario di altissimo livello in campo, come era Curry oggi, alzano le loro prestazioni e migliorano moltissimo. Ho visto Larry farlo, ho visto Reggie farlo, e oggi anche Luka lo ha fatto. Cerchi di fare il meglio che puoi, trovi un modo per rendere tanto quanto il tuo avversario. E Luka ha fatto esattamente questo stanotte”

Per ultimo è stato proprio Steph Curry a complimentarsi con il suo giovane avversario:

“È un ragazzo molto lucido e intelligente. Lo ha fatto vedere fin dal suo anno da rookie, e sta continuando a migliorare. E chissà dove può arrivare”

 

Leggi anche:

NBA, Mark Cuban difende Doncic dalle critiche: “Fottiti Zach Lowe, non sai niente”

Carlisle: “Doncic può diventare uno dei migliori giocatori di sempre”

NBA, Luka Doncic sui Mavericks: “Sembra che non ce ne importi niente”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Dallas Mavericks