Seguici su

Houston Rockets

NBA, Christian Wood: “Che ci crediate o no, abbiamo una grande intesa”

Il nuovo arrivato in casa Rockets commenta la chimica di squadra

christian wood

Sin da quest’estate si temeva che lo spogliatoio degli Houston Rockets potesse esplodere.  Invece, secondo Christian Wood, la squadra sta al momento andando in tutt’altra direzione.  Il nuovo arrivato ha parlato della situazione in casa Rockets durante il podcast di Adrian Wojnarowski.  Wood ha parlato ovviamente di James Harden, elogiando sia lui che il resto del gruppo:

“Che ci crediate o no, la chimica di squadra è stata grandiosa.  Da quando James (Harden) è arrivato, è scattato qualcosa in tutti.  Specialmente perché James e John (Wall) si conoscevano già prima di finire in squadra assieme.  Avevano già un’amicizia stabile, quindi è stato fantastico.  Inoltre John e Boogie sono buoni amici, quindi si trovano bene insieme.  Siamo diventati tutti molto uniti.

Penso che la nostra unica pecca sia il non aver avuto abbastanza tempo per allenarci insieme, come un gruppo.  O due ragazzi sono fuori, o James sta fuori, oppure è John che sta fuori.  Non abbiamo mai avuto questo gruppo disponibile per intero, tranne forse un paio di partite.  Il cielo è l’unico limite per noi e credo che possiamo fare un balzo in avanti nella Western Conference.”

Secondo parecchi addetti ai lavori, la situazione in casa Houston Rockets stava diventando insostenibile.  Le richieste di scambio di James Harden, il suo arrivo in ritardo al training camp, la sua scarsa forma fisica, sembravano minare la serenità dello spogliatoio.  Christian Wood ha smentito tutto questo.

A giudicare dalle parole di Wood, il clima nello spogliatoio dei Rockets è molto tranquillo.  I giocatori si conoscono bene tra di loro e sembrano aver creato una buona intesa.  Ora spetta al campo parlare.  Al momento gli Houston Rockets non sono messi benissimo, con un record negativo di 3-5.  Però la squadra sembra avere potenziale ed è stata vittima di molti infortuni, come confermato dallo stesso Wood.

 

Leggi anche:

La NBA cambia il protocollo di salute e sicurezza: i dettagli

La NBA cambia il protocollo di salute e sicurezza: i dettagli

NBA, multa in arrivo per DeMarcus Cousins e Markieff Morris

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Houston Rockets