Seguici su

G League

G League, da febbraio al via nella bolla di Orlando: modello NBA

Novità importanti per la lega di sviluppo

G League

Sciolte le riserve sulla stagione della G League, a lungo in dubbio causa pandemia, Si parte a febbraio, nella bolla di Disney World che ha  rappresentato l’ancora di salvezza sportiva ed economica della NBA nel 2019-20. Le migliori otto squadre accederanno poi ai Playoff, che seguiranno la formula a eliminazione diretta. Ne dà conto Shams Charania, insider di The Athletic, su Twitter.

 

Le squadre della G League 2020-21

Agua Caliente Clippers ( LA Clippers)

Austin Spurs (San Antonio Spurs)

Canton Charge (Cleveland Cavaliers)

Delaware Blue Coats (Philadelphia 76ers)

Erie BayHawks (New Orleans Pelicans)

Fort Wayne Mad Ants (Indiana Pacers)

G League Ignite 

Greensboro Swarm (Charlotte Hornets)

Iowa Wolves (Minnesota Timberwolves)

Lakeland Magic (Orlando Magic)

Long Island Nets (Brooklyn Nets)

Memphis Hustle (Memphis Grizzlies)

Oklahoma City Blue (Oklahoma City Thunder)

Raptors 905 (Toronto Raptors)

Rio Grande Valley Vipers (Houston Rockets)

Salt Lake City Stars (Utah Jazz)

Santa Cruz Warriors (Golden State Warriors)

Westchester Knicks (New York Knicks)

 

Leggi anche:

Mercato NBA, Jeremy Lin, Lance Stephenson e Michael Beasley finiscono in G League

LiAngelo Ball giocherà nella bolla di Orlando in G League

I 10 giocatori più anziani ad aver giocato una partita NBA

Il primo cittadino di Seattle parla del possibile ritorno dei SuperSonics in NBA

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in G League