Seguici su

L.A. Lakers

NBA, Anthony Davis spiazzante: “Non sono sicuro di restare al 100%”

Nonostante la vittoria del titolo, AD mette in dubbio il suo futuro a Los Angeles. Pausa di riflessione dopo i festeggiamenti e decisione che verrà presa nelle prossime settimane

Proprio durante i festeggiamenti per la vittoria del titolo contro i Miami Heat, Anthony Davis non si è lasciato trasportare dall’euforia del momento, ricordando che il suo futuro a Los Angeles non è ancora sicuro.

Il numero 3 dei Los Angeles Lakers ha giocato dei Playoff da incorniciare, conclusi con una media di 27.7 punti, 9.7 rimbalzi e 3.5 assist a partita. Numeri che, abbinati a quelli di LeBron James, hanno garantito la vittoria della franchigia per la sua 17esima volta.

Dopo una stagione così impegnativa, che ha visto molti alti e bassi, una lunga interruzione e un importante coinvolgimento nelle tematiche sociali degli Stati Uniti, AD potrà finalmente godersi il primo titolo vinto in carriera, rimandando di qualche mese la decisione sul suo futuro.

Nelle interviste post partita di ieri, infatti, Davis ha affermato di non sapere ancora cosa fare. Proprio per questo motivo il tempo a disposizione sarà fondamentale per una scelta definitiva:

“Non ho idea di quello che accadrà in free agency. Ho trascorso dei momenti meravigliosi quest’anno a Los Angeles, un’avventura unica a livello emotivo e professionale. Non porto altro in eredità se non gioia e gratitudine per quanto vissuto. Nei prossimi due mesi, cercheremo di capire quale strada prendere. Non sono sicuro al 100%”.

Parole che pesano per i tifosi dei Lakers che, nella peggiore delle ipotesi, potrebbero perdere il loro secondo violino, il tassello fondamentale che ha permesso alla franchigia, e a LeBron James, di vincere quest’anno.

Comunque sia, Davis ha ancora una player option da 28.75 milioni di dollari. Se decidesse di rifiutarla, allora diverrebbe free agent per la prossima finestra di mercato, finendo inevitabilmente nel mirino di tutte le squadre NBA.

Fortunatamente la franchigia può fare un sospiro di sollievo, poiché le reali intenzioni di Davis sarebbero quelle di firmare un contratto al massimo salariale per diversi anni. Nei prossimi mesi gli occhi saranno puntati sul numero 3 e la sua prossima decisione, anche se per il momento, si godrà i festeggiamenti.

 

Leggi anche:

NBA Finals, la vittoria di LeBron James stabilisce un altro record, finora nessuno come lui

La reazione del mondo NBA alla vittoria del titolo dei Lakers

NBA, Erik Spoelstra in lacrime: “Questi ragazzi sono speciali”

3 Commenti

3 Comments

    Commenta

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Advertisement
    Advertisement
    Advertisement

    Altri in L.A. Lakers