Seguici su

Boston Celtics

NBA, Marcus Smart multato di 15.000 dollari dopo le parole sugli arbitri

Il giocatore dei Celtics è stato punito per le sue recenti dichiarazioni dopo la partita contro Milwaukee

anteto smart

Nella giornata di ieri avevano fatto discutere le dichiarazioni di Marcus Smart che accusava gli arbitri di aver protetto Giannis Antetokounmpo sul finale di partita, tiratissimo, tra Boston Celtics e Milwaukee Bucks. La guardia, infatti, aveva messo in discussione la ‘purezza’ arbitrale nel presunto fallo di sfondamento del greco non fischiato sullo stesso Smart. Sarebbe stato il sesto fallo di Antetokounmpo e, quindi, espulsione.

La NBA ha prontamente preso provvedimenti a riguardo, multando Marcus di 15.000 dollari per le sue dichiarazioni polemiche contro gli arbitri. Queste erano state le sue esatte parole:

“Quello che mi hanno detto è che ho preso posizione troppo in ritardo. Hanno detto che il ‘replay center’ aveva riferito agli arbitri che ero in ritardo e che il fallo era mio. Francamente, penso che tutti sappiamo del perché hanno deciso in questo modo: altrimenti ci sarebbe stato il sesto fallo di Giannis e non volevano cacciarlo. Dobbiamo dire le cose come stanno in maniera chiara. E questa cosa è così.”

 

Leggi Anche

NBA, ci sono figlio e moglie di Chris Paul tra il pubblico virtuale: lui li nota

NBA, Joel Embiid litiga in campo con Shake Milton: ecco i motivi

Risultati NBA: i Raptors battono i Lakers. Clamoroso TJ Warren, 53 punti e vittoria Pacers!

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Boston Celtics