Seguici su

News NBA

Mark Cuban e gli spiragli su una ripresa della stagione NBA

Mark Cuban, ha espresso “cauto ottimismo” sulla ripresa della stagione NBA

mark cuban

La situazione sulla possibile ripresa della stagione NBA rimane poco chiara. Nella giornata di ieri il dottor Fauci aveva ipotizzato lo stop per tutto il 2020 degli sport USA, a cui si sono aggiunte voci di un pressing da parte dei team executive nei confronti della Lega per cancellare la stagione stessa. Rumors però respinti con forza da LeBron James. Così nelle ultime ore si è iniziato a parlare di nuove possibili location per lo svolgimento della parte restante della regular season, come Disney World ad Orlando. E adesso pare filtrare nuovo ottimismo sulla possibile ripresa della stagione, con nuovi autorevoli pareri, quali Mark Cuban.

Cuban, intervistato dalla CNN infatti, ha dichiarato di essere “cautamente ottimista” anche se:

“La sicurezza è al primo posto. Una volta trovato il modo per mettere in sicurezza gli atleti e tutte le persone che servono per realizzare una partita valuteremo le opzioni a disposizione. Sono cautamente ottimista di finire la stagione per la televisione, ma non mi aspetto tifosi sugli spalti”

Le parole di Mark Cuban aprono uno spiraglio importante su quella che può essere la conclusione della stagione. L’istrionico presidente infatti, non parla solamente in quanto proprietario di una franchigia, ma anche come diretto collaboratore del presidente Donald Trump nella delicata gestione della ripartenza sportiva. Ruolo ottenuto pochi giorni fa assieme al presidente dei Dallas Cowboys, Jerry Jones.

Questo può portare a pensare, quindi, che vi sia reale volontà da parte delle autorità americane di concludere le stagioni sportive rimaste interrotte. Anche se bisogna sempre fare i conti con la pandemia in corso e con le mutevoli notizie che ci arrivano ogni giorno.

Non certo una decisione facile, né per Cuban, né per Adam Silver, né per gli altri.

 

Leggi anche:

NBA, LeBron James: “Io ed i Lakers siamo pronti a giocare”

NBA, 11 curiosità che non sapevi su Wilt Chamberlain

Pau Gasol rivela: “Kobe mi chiamava Pablo per Escobar”

Reggie Miller: “L’esclusione dal Dream Team di Isiah Thomas? Opera di Jordan”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA