Seguici su

Denver Nuggets

NBA, Calvin Booth è il nuovo GM dei Denver Nuggets

La franchigia promuove il suo assistente

Booth - Denver Nuggets

I Denver Nuggets hanno deciso di affidare la posizione di General Manager a Calvin Booth. 

Come riportato infatti da Shams Charania di The Athletic, si tratterebbe di una vera e propria promozione interna per l’ex di giocatore di Sacramento, che fino ad ora aveva ricoperto il ruolo di assistente del precedente General Manager Nuggets, Arturas Karnisovas, passato ai Chicago Bulls.

Il nome di Calvin Booth non è affatto sconosciuto tra gli addetti ai lavori: dopo aver calcato per 10 anni i parquet della NBA tra le fila di numerose squadre, tra cui gli Washington Wizards e i Seattle SuperSonics, una volta ritiratosi ha subito intrapreso la strada dirigenziale.

Prima di arrivare ai Denver Nuggets infatti, l’ex giocatore ha lavorato come scout dei New Orleans Pelicans, per poi trascorrere quattro stagioni con i Minnesota Timberwolves. Nonostante la giovane età, in questa nuova veste Calvin Booth è riuscito a costruirsi una nomea autorevole, al punto tale da essere stato accostato nelle ultime settimane anche per la stessa posizione ai Chicago Bulls.

La prima sfida che il nuovo General Manager sarà chiamato a raccogliere è quella di completare il processo di maturazione della franchigia del Colorado, per trasformarla in una ancora più seria combattente per il titolo.

 

Leggi anche:

NBA: la foto del canestro decisivo di Kawhi Leonard contro i Sixers entra nella storia

NBA Dunk Contest, parla Wade: “Ecco perché ho dato 9 a Gordon”

Accordo tra NBA-NBPA: ridotti del 25% gli stipendi dei giocatori

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Denver Nuggets