Seguici su

New York Knicks

NBA, James Dolan positivo al Coronavirus

Il proprietario dei Knicks presenterebbe pochi sintomi

James Dolan

New York è uno dei focolai più importanti al mondo con oltre 52.000 casi accertati e più di 7.300 ricoverati in ospedale. Tra questi figura anche il nome di James Dolan, proprietario dei New York Knicks. Il famoso uomo d’affare, infatti, è stato trovato positivo al test sul Coronavirus. A rivelarlo è stata la stessa franchigia NBA:

“James Dolan, il proprietario dei New York Knicks e dei New York Rangers, è risultato positivo al test del coronavirus. Si trova in autoisolamento e presenta lievi sintomi della patologia. Continuerà, in ogni caso, a seguire i suoi affari.”

 

L’ultimo affare, in ordine cronologico, è stata la vendita del famoso Forum di Inglewood (Los Angeles), a Steve Ballmer, proprietario dei Clippers, per la ‘modica’ cifra di 400 milioni di dollari. Dolan è ritenuto il primo proprietario NBA ad essere positivo al COVID-19. Altre 15 persone collegate alla lega – inclusi giocatori e membri delle 30 franchigie – sono state confermate infette dall’inizio dell’epidemia.

 

LEGGI ANCHE

I 14 peggiori contratti nella storia della NBA

I 10 giocatori NBA più pagati durante la stagione 2019-2020

I 10 agenti sportivi più ricchi e potenti nella NBA

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in New York Knicks