Seguici su

News NBA

La NBA pensa anche all’Italia per i prossimi match in Europa?

La NBA ha annunciato come la sede delle partite in Europa cambierà di anno in anno: anche l’Italia sembra coinvolta in questa operazione

Questa settimana l’annuale partita NBA sul suolo del Vecchio Continente si svolgerà, dopo nove anni consecutivi a Londra, nella capitale francese, Parigi. Dopo quasi una decade di incontri alla O2 Arena, la Lega professionistica americana ha deciso di spostarsi sul suolo francese, motivando così tale scelta:

“Nessuna bocciatura a Londra. In questi anni la città è stata fantastica nell’ospitare le partite, con una arena bellissima e tanti tifosi da tutta Europa. Semplicemente, è arrivato il momento di cambiare dopo otto anni in cui siamo sempre stati lì.”

A dirlo è stato Ralph Rivera, Managing Director di NBA Europa. Anche perché la decisione pare ricollegarsi ad un altro scenario che vorrebbe l’annuale partita in Europa cambiare città, e Paese, di anno in anno. Questo perché la cara e vecchia Europa ama in maniera molto eterogenea il basket americano. La Francia, ad esempio, è il primo bacino per merchandising venduto e secondo per numero di abbonamenti televisivi, dietro proprio al Regno Unito. A seguire però vengono con poca distanza Germania, Spagna e Italia.

Da questo, quindi, pare sia nata l’idea di iniziare a turnare l’annuale appuntamento in tutti i Paesi in cui la NBA ha seguito e che sia in grado di ospitare un evento che raccoglie fan da tutto il Continente. Far giocare il match ogni anno in uno Stato differente potrebbe aumentare molto di più il bacino di utenza, permettendo di far assistere le partite anche a chi, fino all’anno scorso, non poteva permettersi di pagare viaggio e pernottamento in Inghilterra.

Uno scenario sicuramente interessante, che farà piacere a noi tifosi del BelPaese. Non rimane che aspettare e sperare. E nel frattempo pensare di regalare all’Italia intera un’Arena in grado di ospite un evento NBA di questa portata, che è anche stato il motivo per cui gli americani, a suo tempo, avevano deciso di abbandonare il nostro paese per le gare di preseason.

 

Leggi anche:

NBA, Bradley Beal sempre più nella storia degli Wizards

NBA, svelato un retroscena che avrebbe visto Doncic ai Kings

Niente sconti per il debutto NBA di Zion Williamson

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA