Seguici su

L.A. Lakers

NBA, Alex Caruso si tira fuori dall’All-Star Game: “Meritano altri di andarci”

Il playmaker dei Lakers ha voluto dire la sua sulle votazioni per l’All Star Game, che lo posizionano in quarto posizione nella Western Conference

alex caruso

Quarto. Quarto nella classifica dei giocatori più votati per rappresentare la Western Conference al prossimo All-Star Game. Ad oggi Alex Caruso ha ricevuto più voti di Russell Westbrook, Donovan Mitchell o Devin Booker.

Facile capire il perché di tutto questo. Il playmaker dei Lakers in questi due anni è diventato una vera e propria star del web. Fuori dai canoni estetici del basket moderno, il giocatore è stato sin da subito preso di mira fin quasi alla derisione (un po’ come Tacko Fall). Poi però le prestazioni, e la meritata stima espressa da LeBron James nei suoi confronti in questa stagione, hanno trasformato la fama goliardica in vero e proprio apprezzamento sino a farlo diventare beniamino dei tifosi.

Se poi le modalità di votazione per l’All Star Game sono quelle attuali che permettono alcune storture del sistema, ecco che il quadro è completo. Non più i migliori in campo, ma gli idoli del momento. Poi però ci sono giocatori come Caruso che comprendono quanto tutto ciò che sia divertente, ma nei limiti. Intervistato da un quotidiano locale, Alex ha deciso di dire la sua sulla questione:

“Ovviamente lo apprezzo. Io amo i fan ed il fatto di avere dei tifosi è una cosa fantastica in generale. Ma ok, è il momento di andare avanti e dare ai giocatori che se lo meritano le giuste attenzioni, e tornare a guardare le prestazioni della regular season. I fan fanno quello che devono fare i fan. Soprattutto in questa era di social media in cui viviamo. Come ho appena detto: ho apprezzato tutto questo affetto, ma i ragazzi che se lo meritano, se lo meritano. Devono andare loro all’All-Star Game.”

Il giocatore ha voluto, con queste parole, riportare sui binari giusti la questione. L’ All.Star Game è ancora un confronto tra i migliori, e lui, in questo momento, nonostante tutto il bene raccolto tra tutti i tifosi NBA, purtroppo non merita di farne parte.

 

Leggi anche:

Risultati NBA: 61 per Lillard, triple doppie di Antetokounmpo, Westbrook e Simmons, mostruoso Trae Young!

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Lakers