Seguici su

New York Knicks

NBA, i Knicks non vogliono cedere le proprie scelte al Draft

I Knicks precisano le loro intenzioni riguardanti il mercato NBA

New York Knicks logo

Con l’avvicinarsi della trade deadline del 6 febbraio, i New York Knicks rifiutano la possibilità di inserire scelte future del Draft NBA in una potenziale trade che potrebbe coinvolgere anche giocatori di valore, le fonti lo hanno riferito a Ian Begley di SNY.

La franchigia attualmente possiede le sue scelte del primo turno oltre a due scelte, sempre del primo turno, dei Dallas Mavericks, ottenute dopo la trade che ha visto la partenza di Kristaps Porzingis verso la franchigia texana.

I Knicks, inoltre, hanno preso dai Mavs una scelta per il 2021 non protetta e un’altra scelta top 10 per l’NBA Draft 2023. 

La squadra guidata da coach Mike Miller è attualmente la penultima della Eastern Conference con un record di 11-29, ed è poco probabile che la dirigenza segua sul mercato opzioni a breve termine per uscire dall’oblio in cui la franchigia è finita.

Ultimamente si è parlato di una trade che potesse coinvolgere i Knicks e il centro Andre Drummond, ma secondo quanto riferito dai Detroit Pistons, questi stanno cercando una scelta del primo turno in cambio del giocatore.

Anche se Drummond probabilmente tasterà il mercato dei free-agent durante quest’estate, qualsiasi squadra può provare a prenderlo e convincerlo a restare se le condizioni lo permettono. Per quanto riguarda i Knicks, è chiaro che la franchigia ha intenzione di puntare tutto sui giovani per provare a ricostruire un team vincente.

Leggi anche:

News NBA, Jimmy Butler rivela i 5 giocatori più difficili da marcare

Steve Kerr annuncia: “Curry tornerà a Marzo”

Un anno di NBA

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in New York Knicks