Seguici su

Memphis Grizzlies

Ja Morant non vuole i cameramen a fondocampo: “Mi limitano e sono pericolosi”

Il giocatore vorrebbe maggiore spazio a fondocampo per evitare contatti con i cameramen

ja morant memphis

Dopo aver saltato praticamente due settimane per un problema alla schiena, Ja Morant nella notte si è reso protagonista di una schiacciata spettacolare e una prestazione da 13 punti + 6 assist + 4 rimbalzi nella vittoria dei Memphis Grizzlies sui Phoenix Suns.

Il rookie, dopo essere tornato nuovamente in azione, è tornato a parlare dell’infortunio arrivato per i continui contatti con i cameraman a fondo campo dopo le sue ripetute zingarate nelle aree avversarie. Morant ha ribadito il concetto di voler più spazio di manovra per non rischiare, ogni volta, di farsi male. Questo l’appello del giocatore:

“È complicato perché sei costretto a controllarti, a contenere il salto nel momento in cui punti al ferro. Ma al tempo stesso, non voglio pensare all’infortunio, al fatto che qualcosa può andare storto e limitare il mio gioco per questo, è una situazione difficile con la quale convivere. Con le telecamere di oggi è facile fare una buona ripresa anche dal parcheggio volendo. Penso prima di tutto alla sicurezza dei giocatori, dovrebbe essere l’obiettivo di tutti. Appena valuto quale sia lo spazio necessario per attaccare il canestro, mi rendo conto che andrei a finire addosso a qualcuno. Per un penetratore come me l’infortunio è davvero dietro l’angolo”

 

LEGGI ANCHE:

NBA, Gordon Hayward si fa male durante la partita contro i Pacers

NBA, Boston Celtics: ancora problemi per Marcus Smart

Risultati NBA: Harden ne segna 55! Milwaukee fa 16 W consecutive, Kawhi ritorna a Toronto e vince, bene i Lakers

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Memphis Grizzlies