Seguici su

Boston Celtics

NBA, Marcus Smart: “Un tifoso di Denver mi ha detto di inginocchiarmi!”

La guardia dei Celtics ha avuto un alterco con un tifoso presente nelle prime file dell’arena di Denver

marcus smart

Nella notte i Boston Celtics hanno perso contro i Denver Nuggets con il risultato di 96-92. Una sconfitta che è stata messa subito in secondo piano, però, da un ‘fattaccio’ che ha coinvolto Marcus Smart e un tifoso di Denver seduto nelle prime file. Tutto è accaduto durante l’ultimo quarto del match. Secondo quanto dichiarato dal giocatore di Boston, il tifoso avrebbe lanciato accuse infamanti nei suoi confronti:

“Il mio piede era rimasto bloccato dalla sedia della prima fila, quindi sono inciampato. Subito dopo un tifoso mi ha urlato ‘Giusto così! Rimani a terra e mettiti in ginocchio!’. Scusa?! Gli ho risposto per le rime dicendogli ‘Ascolta, guarda la partita e stai zitto perché se fossimo per strada ti garantisco che non diresti nemmeno una parola.’. L’ho riferito anche alla security, ma non ha fatto niente.”

Smart ha poi criticato velatamente la NBA accusandola di non proteggere abbastanza i giocatori di fronte a situazioni di questo genere:

“Questo è un problema della Lega che dobbiamo assolutamente risolvere perché se noi giocatori ci muoviamo in nostra difesa, poi saremo i primi a pagare e ad andare nei guai. Mentre a loro non capita e questo non è giusto. Alcuni di noi hanno figli, mogli, fidanzate, genitori che guardano le partite e quando succedono queste cose diventa sempre molto difficile gestirle al meglio.”

Poi un messaggio di avviso:

“Andiamo su ogni parquet a giocare e voi, ragazzi, venite a guardarci. Noi vi rispettiamo, tutto ciò che chiediamo è di rispettarci perché se fossimo per strada le cose, invece, verrebbero gestite diversamente”.

A chi gli chiede se al tifoso gli sia stato intimato ad uscire, Smart ha risposto in questo modo:

“Niente affatto, niente affatto. Ho detto loro chi fosse il tifoso in questione. Lo hanno semplicemente guardato e non gli hanno detto niente. Non l’hanno nemmeno portato via. Se fossi una superstar probabilmente avrebbero fatto qualcosa, invece… Come ho detto, alla fine finiremo per proteggerci da soli e non sarà bello per quei tifosi. Non lo vogliamo, il campionato non lo vuole, non lo vogliamo come giocatori, ma a un certo punto devi proteggerti e farlo come uomo “

 

LEGGI ANCHE:

NBA, Infortunio alla testa per Kemba Walker: la situazione

Risultati NBA: i Lakers vincono in volata contro OKC, i Clippers battono i Rockets! Bene anche Nets, 76ers e Mavs

NBA, Gli Charlotte Hornets puntano Drummond

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Boston Celtics