Seguici su

Boston Celtics

NBA, Infortunio alla testa per Kemba Walker: la situazione

Il playmaker dei Celtics si è fatto male nella notte dopo essere franato addosso al compagno di squadra Semi Ojeleye

kemba walker infortunio

Un grande spavento per Kemba Walker che nella notte si è reso sfortunato protagonista di un infortunio durante la partita contro i Denver Nuggets. L’episodio è capitato durante il secondo quarto con 3 minuti sul cronometro, quando il playmaker dei Boston Celtics stava cercando di recuperare palla in difesa. Improvvisamente si è visto davanti il suo compagno di squadra Semi Ojeleye su cui Kemba è franato sbattendo in maniera violenta la testa sul bacino.

Subito dopo il numero 8 dei Celtics è rimasto a terra ed è stato raggiunto dallo staff medico che lo ha immediatamente immobilizzato e portato negli spogliatoi in barella. Walker è stato successivamente esaminato e dimesso dalla clinica media riunendosi ai Celtics per il loro volo di ritorno a Boston. Il nativo del Bronx, in ogni caso, sarà rivalutato nelle prossime ore per capire i tempi di recupero.

 

LEGGI ANCHE:

Risultati NBA: i Lakers vincono in volata contro OKC, i Clippers battono i Rockets! Bene anche Nets, 76ers e Mavs

NBA, Gli Charlotte Hornets puntano Drummond

NBA, Lou Williams: “Ho vinto 15 mila dollari bevendo sei birre”

Commento

Commento

  1. Giorgio

    23/11/2019 18:29

    Ojeleye è fatto di ferro…
    Speriamo nulla di chè per kemba, ovviamente.
    Senza i due giocatori più esperti del quintetto, i due all stars + quotati, i Celtics ora sono abbastanza in emergenza.
    Fortunatamente, dopo 3 sconfitte nelle ultime 4 partite, le prossime 4-5 saranno match abbastanza abbordabili, non dico da vincere tutte di fila senza Walker e Hayward, ma quasi.
    I Celticssono tornati un po’ alla realtà dopo un inizio stellare, ma tutto sommato ho visto segnali molto incoraggianti nella sconfitta di Denver e soprattutto in quella di Los Angeles ai supplementari.
    Ci siamo, dopo Lakers, Clippers e Bucks, (che tra l’altro hanno battuto) non vedo altre squadre più forti (forse Phila se sistemasse la panchina) e la squadra deve ancora crescere molto, soprattutto i giovani della panchina. Bene così!
    Poi si può sempre fare come hanno fatto i Raptors l’anno scorso, che alla dead line hanno preso Marc Gasol.. non so se senza di lui avrebbero vinto il titolo.
    Ci siamo, siamo una vera contender

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Boston Celtics