Seguici su

Denver Nuggets

NBA, Isaiah Thomas vicino al debutto con Denver

L’ex Celtics ha firmato in estate un attuale al minimo con Denver per rilanciarsi dopo la stagione negativa passata tra Cavaliers e Lakers

I Denver Nuggets si trovano al secondo posto della Western Conference nonostante una prima parte di stagione costellata dagli infortuni: prima Barton dopo poche partite, poi Gary Harris e Paul Millsap ad intermittenza ed infine Isaiah Thomas che ancora non ha esordito con la squadra del Colorado. Il nativo di Tacoma però sembra essere davvero molto vicino al rientro in campo dopo l’ennesimo stop dovuto ai problemi all’anca che già lo avevano frenato all’inizio della scorsa stagione, forse una delle più difficili da quando è entrato nella Lega con la #60 scelta nel 2011.

Il prodotto di Washington ha passato la scorsa annata tra Cleveland Cavaliers e Los Angeles Lakers, con diverse difficoltà ad ambientarsi sopratutto nella prima parte con la squadra di LeBron James, poi smantellata a poche ore della trade deadline.

Nonostante le cosi tante assenze i Denver Nuggets stanno continuando a rimanere aggrappati alla seconda posizione della Western Conference, resistendo agli attacchi degli Oklahoma City Thunder in striscia di 10 vittorie nelle ultime 11 partite. Con le assenze di Harris e Millsap sopratutto, a risentirne di più è stata la difesa, che da metà dicembre è fra le peggiori della lega; alla franchigia va dato il merito di aver lanciato in questo periodo giocatori che hanno saputo elevare il proprio gioco e farsi trovare pronto, come Monte Morris e Malik Beasley.

Tornando a Thomas, il folletto ex Boston Celtics è stato inserito per la prima volta come “questionable” e a detta del proprio allenatore Mike Malone il giocatore potrebbe già esordire questa notte contro i Sacramento Kings, squadra che lo ha scelto al Draft. Thomas ha firmato con i Nuggets un semplice annuale al minimo salariale con cui rilanciarsi poi nella prossima free agency dopo un’annata semplicemente negativa, quindi questa seconda metà di stagione sarà per lui fondamentale anche dal punto di vista contrattuale.

 

Leggi anche:

NBA, Michael Jordan snobba Harden e Westbrook: “Io ho vinto 6 anelli”

NBA, la lega nega di aver fatto pressione sui Pelicans per far giocare Anthony Davis

NBA, Elton Brand si scusa per i commenti in radio sulla vicenda Simmons-Magic

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Denver Nuggets