Seguici su

L.A. Lakers

NBA, Paul George su LeBron James: “Alcuni hanno difficoltà a giocare con lui”

La stella degli Oklahoma City Thunder Paul George spiega come molti in NBA facciano fatica a giocare non solo con il compagno Russell Westbrook, ma anche con The King LeBron James

Come riporta Royce Young di ESPN The Magazine, la stella degli Oklahoma City Thunder Paul George ha spiegato come possa essere difficile per alcuni ragazzi giocare con LeBron James.

Per farlo, PG ha paragonato la nuova stella dei Los Angeles Lakers al compagno di squadra Russell Westbrook. La discussione, infatti, è sorta quando lo stesso Young ha parlato di come alcuni vecchi compagni di squadra di Westbrook avessero definito “frustrante” giocare con lui. L’ex stella degli Indiana Pacers, quindi, ha spiegato:

“Si potrebbe dire di un sacco di ragazzi. LeBron è il miglior giocatore nella nostra lega, ma alcune persone hanno difficoltà a giocare con lui. Una cosa che non si può dire di Russ è che lui non sia pronto o che non sia carico. Lui lo è ogni sera.”

Non è la prima volta che la questione viene affrontata.

Oltre alla richiesta di Kyrie Irving nell’estate del 2017 di essere ceduto dai Cavs, per esempio, anche Kawhi Leonard e Jimmy Butler nei mesi scorsi hanno cambiato opinione su un loro possibile approdo ai Lakers, proprio per l’arrivo di LeBron.

L’ex giocatore dei San Antonio Spurs, oggi in maglia Toronto Raptors, infatti, secondo Shams Charania di The Athletic, non “aveva fatto salti di gioia” alla notizia della firma di James con la squadra di Los Angeles.

Allo stesso molto, anche Butler, che, dopo aver chiesto la trade a Minnesota, aveva indicato tra le sue destinazioni preferite anche L.A., secondo Adrian Wojnarowski di ESPN, avrebbe dichiarato di aver pensato di giocatore per i Lakers, ma l’arrivo di LeBron James come pilastro della franchigia ha reso la destinazione “meno attraente” per lui.

In ogni caso, dopo la prima vittoria in maglia Lakers arrivata proprio questa notte, The King ha dato la conferma del grande potenziale che lui e la sua nuova squadra hanno.

 

Leggi anche:

NBA, Paul George: “Senza la trade che mi ha portato ad OKC ora sarei un Laker”

NBA, prima vittoria di LeBron in maglia Lakers: “E’ una bella sensazione”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Lakers