Seguici su

Houston Rockets

La NBA annuncia la squalifica di Rondo, Paul e Ingram

La Lega ha annunciato la sospensione dei 3 protagonisti della rissa di sabato notte durante la partita tra Los Angeles Lakers e Houston Rockets in diretta TV Nazionale

rissa paul rondo

La NBA non si è fatta attendere nella decisione sulle squalifiche di Rajon Rondo, Chris Paul e Brandon Ingram. Dopo la rissa avvenuta non più di 48 ore fa allo Staples Center durante la gara d’esordio in casa di LeBron James, la Lega ha subito preso posizione rispetto ai fatti accaduti in diretta Nazionale.

I verdetti sono chiari: 4 partite di sospensione per Brandon Ingram, 2 partite di sospensione per Chris Paul e Rajon Rondo. La NBA si è pronunciata in maniera più severa per quanto riguarda Ingram giustificandosi così:

“Per essere tornato aggressivamente e aver aumentato l’animosità dell’alterco tirando un pugno nella direzione di Paul, per essersi avvicinato a un arbitro in maniera ostile, e per aver istigato l’incidente spingendo James Harden.”

La nota su Rajon Rondo invece riporta quanto segue:

“Rondo è stato sospeso per aver cominciato l’alterco fisico, per aver sputato e per aver tirato più di un pugno a Paul”

Infine il provvedimento ai danni di Chris Paul:

“E’ stato sospeso per aver infilato le dita nell’occhio e per aver messo la mano in faccia a Rondo, oltre a tirare multipli pugni”

 

Leggi anche:

Risultati NBA: male Cavs e Thunder, Nuggets e Clippers all’ultimo respiro

NBA, Rissa in campo tra Rondo-Paul: dichiarazioni e video dell’accaduto

NBA, Tyronn Lue scherza sull’esordio da Laker di LeBron

Commento

Commento

  1. Giorgio

    22/10/2018 12:32

    Chissa’ se si incontrano ai playoff!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Houston Rockets