Seguici su

Houston Rockets

NBA, Rissa in campo tra Rondo-Paul: dichiarazioni e video sull’accaduto

Incredibile rissa negli ultimi minuti del match tra Lakers e Houston: a provocare il parapiglia sembra essere stato uno sputo di Rondo verso Chris Paul

rissa paul rondo

Mancano 4.13 minuti al termine di Lakers-Rockets con Houston avanti 109-108. Il momento è topico, ma succede qualcosa che stravolge il senso di una partita che fino a quel momento è stata equilibrata: Chris Paul e Rajon Rondo sono protagonisti di una rissa che scalderà eccessivamente gli animi. Il motivo non è ancora stato individuato chiaramente, ma sembra che CP3 abbia iniziato le danze con Rondo prima provocandolo, poi mettendogli le dita negli occhi.

Da quel momento il playmaker dei Lakers non ci ha più visto: gancio sinistro sul volto di Paul e parapiglia di massa con LeBron bravissimo nel tentare di sedare subito la rissa trattenendo per la maglia Chris Paul, e con un impensabile Lance Stephenson che prova a fermare Brandon Ingram, quest’ultimo a segno anche lui con un pugno nella più totale confusione.

Nel post partita sono quindi arrivate le prime dichiarazioni da parte di Rockets e Lakers. Houston intanto accusa Rondo di aver sputato a CP3 solo qualche istante prima, con Carmelo Anthony che sembra confermare la cosa etichettandola come segue:

“È stata una porcata, una schifezza bella e buona. Un gesto inaccettabile”,

JaVale Mcgee invece prende le difese del suo compagno, provocato dal play di Houston:

“E’ chiaro che se stuzzichi l’orso che dorme, poi vieni morso. Situazioni del genere possono unire il gruppo, renderlo più compatto”.

Ci si attende una lunga squalifica per Rondo, mettendo in difficoltà i Lakers per quanto riguarda la posizione di playmaker anche se Lonzo Ball si è prontamente candidato a ricoprire il ruolo:

“In caso di lunga squalifica di Rondo, sono pronto a giocare da titolare. Ho recuperato dall’infortunio”

Secondo Adrian Wojnarowski, l’NBA executive vice president Kiki VanDeWeghe ha aperto una investigazione sulla rissa di qualche ora fa e già nelle prossime ore dovrebbe arrivare una decisione sulle squalifiche dei giocatori coinvolti. Non resta che aspettare gli esiti della Lega. Quel che rimane, per ora, è la seconda sconfitta consecutiva dei Los Angeles Lakers in questo inizio di stagione NBA.

Leggi anche:

Risultati NBA: i Rockets passano a LA, vittorie anche per Celtics e Raptors

NBA, Kawhi Leonard riposerà nella partita contro Washington di stanotte

NBA, nessun accordo sull’abbassamento dell’età minima al Draft NBA

Commento

Commento

  1. Giorgio

    21/10/2018 21:21

    Meno male che avevo detto che Rondo non avrebbe mai picchiato un compagno, ne’ un avversario…. Almeno 8-10 partite di squalifica le prendera’, ma spero che almeno 3-4 ne prendera’ anche Paul.. anche se per me e’ peggio mettere un dito nell’occhio a qualcuno, che dargli una cartella in faccia come risposta. Un grande giocatore come Chris, ora mi scade parecchio ed e’ chiaro che molti giocatori sporchi ora, oltre ad Harden, provocheranno anche lui.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Houston Rockets