Seguici su

Boston Celtics

NBA, Charles Barkely: “Solo una squadra può battere i Warriors”

Il toto campione NBA è già partito e ognuno dice la sua: secondo Charles Barkley l’unica squadra che può ostacolare i Golden State Warrios sono i Boston Celtics

Dopo appena 2 partite di regular season, è già tempo di fare pronostici su chi riuscirà a conquistare il titolo di campione NBA 2019. Saranno ancora una volta i Golden State Warriors? La spunteranno gli Houston Rockets o, in qualche rocambolesco modo, i Los Angeles Lakers? E se invece fosse, finalmente, l’anno dei Toronto Raptors?
Nel dibattito è intervenuto Sir. Charles Barkley, leggenda della NBA, che ha detto la sua su chi o che cosa sia in grado di fermare i Golden State Warriors dal vincere un altro anello in un’intervista rilasciata a TNT:

Sulla carta, i Boston Celtics hanno più talento dei Golden State Warriors. Penso che, realisticamente, l’unica squadra in grado di sconfiggere i Golden State Warriors siano i Boston Celtics. I Celtics sono carichi. Adesso hanno il compito di far funzionare le cose. [Oltre a Boston ecco cosa può fermare i Warriors] Uragani, tornado, tempeste di neve, qualcosa di costruito dall’uomo. Qualcosa che l’uomo deve inventare. Chernobyl… tifoni.”

Charles Barkley, MVP nella stagione 1992-1993, dopo aver ironizzato su quanto i Warriors siano inarrestabili, vede una concreta possibilità che la squadra di Brad Stevens riesca ad attentare al trono della NBA, sulla quale i Dubs restano al momento saldamente seduti.
Entrambe le squadre hanno iniziato la stagione con una vittoria e entrambe sono le favorite per conquistare la vetta della propria Conference. I Celtics tornano con un Irving e, soprattutto, un Gordon Hayward in più per tentare l’assalto al titolo. I Golden State Warriors, d’altra parte, hanno aggiunto un All-Star del calibro di DeMarcus Cousins al loro già surreale quintetto base. A partire da aprile in poi c’è il concreto rischio di vedere la starting lineup più forte di tutti i tempi calcare i parquets della NBA.
Riusciranno i Celtics a sconfiggere i Golden State Warriors e a portare a casa un titolo che ormai manca da 10 anni? Charles Barkley pensa di si. Staremo a vedere.

 

Leggi anche:

NBA: Will Barton out per infortunio

NBA, Nikola Jokic come Wilt Chamberlain: tripla doppia senza errori dal campo

NBA, rissa in campo tra Rondo-Paul: dichiarazioni e video sull’accaduto

 

Commento

Commento

  1. Giorgio

    21/10/2018 21:40

    Sono d’accordo con Charles, ma il pronostico e’ comunque a strafavore degli Warriors. Boston ha un quintetto potenzialmente all’altezza e una panchina anche superiore. Tutto sta a trovare l’equilibrio giusto, senza limitare la crescita di Tatum e Brown, ma contemporaneamente sfruttando al massimo le garanzie che possono dare Irving, Horford e Hayward al top. Tatum e’ gia’ il top player biancoverde e Irving deve accettarlo, ma per me la differenza vera la puo’ fare Jaylen Brown, che finora ha giocato col freno a mano, ma puo’ sfruttare al massimo I mismatch a suo favore, visto che le difese lo devono bollare come il pericolo numero 5!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Boston Celtics