Seguici su

Mercato NBA 2019

NBA: nessun’intenzione da parte dei T-Wolves nel cedere Jimmy Butler

Secondo varie fonti provenienti direttamente da ESPN, la franchigia dei Lupi starebbe rispedendo al mittente tutte le proposte di trade avanzate dalle squadre interessate al loro numero 23

Nonostante la richiesta di trade da parte di Jimmy Butler agli inizi di questa settimana, pare che la dirigenza dei Minnesota Timberwolves non abbia la benché minima intenzione di scambiare il proprio All-Star, nemmeno al miglior offerente.

Thibodeau infatti detiene un legame particolare con Butler – maturato negli anni di convivenza in quel di Chicago – e la sola possibilità di mancare per l’ennesimo anno i Playoff (avendoli finalmente centrati per un soffio durante la scorsa stagione) basta e avanza per non assecondare il desiderio del suo pupillo.

D’altra parte però, non scambiare l’ex Bulls potrebbe rivelarsi un’arma a doppio taglio per la franchigia di Minneapolis, che rischierebbe di perderlo ‘gratuitamente’ con l’arrivo della prossima free agency.

Non è un segreto infatti che Butler abbia affermato di preferire Clippers, Knicks e Nets come nuove destinazioni per il proprio futuro, considerato anche il fatto che tutte e tre possiedono i numeri e i mezzi per poterlo rifirmare al massimo salariale durante l’estate 2019, periodo in cui il giocatore sarà ufficialmente unrestrected free agent.

Per ora comunque, tutte le offerte avanzate alla franchigia dei Lupi fino ad ora da parte di Los Angeles, Brooklyn, New York e anche di Miami (che però non avrebbe lo spazio salariale sufficiente per rinnovarlo) sono state rifiutate in toto, tanto da far presagire che – forse – potremmo ritrovare uno scontentissimo Jimmy Butler ancora la capezzale di Thibs durante la prossima stagione.

 

Leggi anche:

NBA, LeBron James parla di Trump, Serena Williams e Colin Kaepernick

NBA, Magic da fiducia a Walton: “Vincente anche qui”

Miami Heat Preview: “One last dance”

Commento

Commento

  1. Giorgio

    21/09/2018 23:54

    Sono assolutamente d’accordo che sia controproducente ignorare la volonta’ di Butler; secondo me I lupi dovrebbero scambiarlo al piu’ presto, ma non con I Clippers, Knicks o Nets, in cambio di giocatori secondari. Hanno 2 giovani stelle incomplete, quindi hanno bisogno di un altro giovane fenomeno completo, quindi di prime scelte al draft, che anche nel 2019 potrebbe essere super (vedi un certo Zion, che potrebbe anche non essere la prima). Meglio perdere Butler in cambio di una prima scelta, piuttosto che uscire ancora al prino turno di play off e perderlo a zero. Wiggins e Towns hanno ancora margini di miglioramento e per quanto abbiano deluso le aspettative, causa scarso impegno o carattere, sono due talenti tra I migliori nella lega, tra I 22 e I 25 anni.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Mercato NBA 2019